Il DTM sceglie ancora una volta la tecnologia Bosch

5 maggio 2015 | 0 Commenti
 
Il DTM sceglie ancora una volta la tecnologia Bosch
Il DTM sceglie ancora una volta la tecnologia Bosch

Il marchio Bosch è sempre stato strettamente associato alle edizioni del DTM (Campionato Tedesco Turismo) fin dal suo esordio nel 2000 e ora l’alleanza proseguirà per altri tre anni. Bosch e DTM, infatti, hanno deciso di dare seguito alla loro proficua partnership fino al 2017 e, a tal fine, Bosch ha recentemente siglato il relativo contratto con ITR e.V., la società organizzatrice della competizione. Le vetture che partecipano al campionato DTM necessitano di una tecnologia estremamente complessa e Bosch, grazie alla sua ultra decennale esperienza nel campo delle competizioni automobilistiche, è in grado di offrire gli opportuni componenti. “La nostra tecnologia automotive non è dedicata soltanto alle applicazioni su strada, è altrettanto efficace in pista” ha affermato Clemens K. Krebs, Responsabile Marketing Communications del settore Mobility Solutions Bosch.

La collaborazione tra Bosch e DTM è da sempre focalizzata sulle tecnologie innovative, sulle performance e sull’affidabilità, al fine di offrire agli spettatori il massimo dell’emozione in ogni gara. Bosch fornisce alle vetture centralina, display, motore d’avviamento, generatore, cablaggio e molti altri componenti. “A causa delle costanti vibrazioni, oscillazioni di temperatura, accelerazioni e frenate estreme le gare del DTM sono davvero impegnative ed offrono ai nostri prodotti l’occasione di dimostrare la propria robustezza e affidabilità” ha sottolineato Krebs, che ha poi concluso “Non ci accontentiamo di avere il nostro nome in evidenza sui parabrezza: vogliamo vedere la tecnologia Bosch implementata con successo sulle auto”.

1-BEG-21077_midPromozione in un ambiente attrattivo ed eccitante

Oltre a mettere in mostra le tecnologie più affidabili, DTM è caratterizzato da elettrizzanti battaglie per il podio, dal grintoso rumore dei V8 e da folle acclamanti durante tutto il percorso: emozione allo stato puro. “In questo ambiente divertente e ricco di emozioni, la nostra partnership con DTM costituisce un investimento in termini di presenza e attrattività del marchio” ha spiegato Krebs. A partire dalla stagione 2015, DTM, per offrire agli spettatori ancora più competizione, adotterà una nuova formula di corse con due gare di campionato ogni weekend.

Una lunga tradizione di corse automobilistiche

Bosch vanta una lunga tradizione di presenze nelle competizioni automobilistiche. Le prime vittorie in pista con a bordo la tecnologia Bosch risalgono al 1901 e 1903. All’inizio dello scorso secolo, il belga Camille Jenatzy pilotò la sua Mercedes, con accensione a magnete Bosch, conducendola da un trionfo all’altro. Con la sua capigliatura rossa e il giaccone fiammante, indossato durante le gare, Jenatzy fornì l’ispirazione per la figura stilizzata che all’epoca Bosch utilizzò nelle sue pubblicità, “il Diavolo Rosso”.

Ancora oggi, in Bosch, la tradizione delle corse automobilistiche è più che mai viva. Bosch Motorsport conta oltre 120 collaboratori in tutto il mondo e nel 2003 è entrata a far parte di Bosch Engineering GmbH, una consociata di Bosch specializzata in servizi di engineering. Gli ingegneri di Bosch Motorsport forniscono gli equipaggiamenti per i team che corrono nel Campionato Europeo FIA di Formula 3, nella Porsche Carrera Cup tedesca e in numerosi rally e campionati su lunghe distanze, tra cui l’evento leggendario delle 24 Ore di Le Mans.

Tag: , ,

Categoria: Mercato, Motorsport, Notizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserire il numero mancante: *