Motorsport

Rossi trionfa nel Gran Premio di Argentina

Valentino Rossi ha compiuto un’altra impresa eccezionale, vincendo la sua seconda gara dell’anno in Argentina, sull’Autodromo Termas de Río Hondo, davanti alla Ducati di Andrea Dovizioso e a Cal Crutchlow, su CWM LCR Honda. Partendo dalla terza fila della griglia, Rossi si è fatto strada attraverso e ha mostrato un ottimo ritmo in gara – fissando anche il nuovo record del circuito al ventesimo giro – inseguendo il leader della corsa Marc Marquez, che ha guidato i primi 23 giri. Al penultimo giro, Rossi è riuscito a passare Marquez, con il pilota Repsol Honda Team che è caduto mentre i due erano impegnati nella lotta per la posizione. Rossi ha vinto con 5,685 secondi su Dovizioso, mentre un sorpasso in extremis di Crutchlow su Andrea Iannone ha assicurato al pilota britannico il podio.

Le temperature della pista all’inizio del GP erano di 37° C, circa 10° C inferiori a quelle della qualifica. Su uno dei circuiti più impegnativi per i pneumatici posteriori, tutti tranne tre piloti hanno scelto la mescola più dura disponibile; extra-dura per le Factory Honda e Yamaha, dura per il resto della griglia. Le tre eccezioni erano i piloti Honda Crutchlow, Marquez e Aoyama che hanno corso con la posteriore a mescola dura, la più morbida delle loro due opzioni. La scelta delle gomme anteriori è stata più varia, anche se la dura è stata la scelta più popolare, con quindici dei venticinque piloti con questa opzione, e i restanti dieci piloti che hanno optato per la media. Tutte le opzioni di pneumatici hanno lavorato incredibilmente bene con un nuovo record del tempo di gara e quello del circuito, mentre diciassette dei venticinque piloti sono stati in grado di impostare il loro giro più veloce nella seconda parte di gara.

Valentino-Rossi---Movistar-Yamaha-MotoGP---Argentina-MotoGP-race-winnerDopo tre round, Rossi aumenta il vantaggio in campionato su Dovizioso a sei punti, mentre Andrea Iannone passa al terzo posto in classifica a venti punti dal suo compagno di squadra.

Hiroshi Yamada – Responsabile Bridgestone Motorsport: “Questa è stata un’altra gara incredibile, in quella che è stata una stagione veramente emozionante finora! Congratulazioni a Valentino e alla Yamaha per una vittoria impressionante, il suo ritmo nella seconda parte di gara era eccezionale. E’ stato un peccato vedere Marc cadere, ma sappiamo che non molla mai e sarà agguerritissimo per la prossima gara. E’ stato un fine settimana di successo per Bridgestone: la nostra allocazione di pneumatici si è comportata molto bene e non vediamo l’ora di incominciare la parte europea della stagione MotoGP a Jerez, tra un paio di settimane.”

Valentino Rossi: “Mi dispiace per l’incidente con Marc e spero che sia ok, ma è stata una grande gara e sono molto felice di aver vinto. Avevo un buon passo e anche se Marc era molto più avanti, sapevo che lui aveva scelto la gomma posteriore dura e così ho dovuto concentrarmi e dare il cento per cento per prenderlo. Ho già vinto due volte e credo che siamo in grado di lottare fino alla fine del campionato.”

Comments

comments

made by nodopiano