Mercato

Chiude il Salone dell’Auto di Ginevra, un evento che punta alla qualità, non alla quantità

Domenica sera il salone dell’auto di Ginevra ha chiuso i cancelli dopo undici giorni di manifestazione. I 682.000 visitatori registrati e gli 11.300 giornalisti, che hanno partecipato ai primi due giorni dedicati alla stampa, confermano il successo dell’85° edizione dello show.

Alla chiusura, il presidente del salone, Maurice Turrettini, ha espresso la sua soddisfazione: “Ancora una volta il Salone Internazionale di Ginevra si è dimostrato un evento internazionale di straordinaria portata, che coinvolge non solo i più importati produttori di auto, ma anche una serie di piccoli costruttori, designer, fornitori e specialisti della preparazione”.

Il numero totale di visitatori quest’anno, 682’000, è leggermente superiore rispetto allo scorso anno (+ 1,8%), ma ciò, secondo André Hefti, direttore del Motor Show è dovuto a un limite dell’infrastruttura: “Non possiamo aumentare molto il numero di visitatori con la struttura esistente, perché il comfort dei visitatori è fondamentale e ne risentirebbe se fossero più numerosi. Il nostro obiettivo è la qualità, non la quantità”.

Il Geneva International Motor Show è uno dei cinque più grandi saloni dell’auto al mondo, certificato da OICA (International Organisation of Automobile Constructors), insieme a Francoforte, Parigi, Detroit e Tokyo.

L’86° edizione del si svolgerà dal 3 a l 13 marzo 2016.

Comments

comments

made by nodopiano