Mercato

OZ, l’eccellenza italiana ancora una volta a Ginevra

OZ, il brand di ruote aftermarket più titolato al mondo, sarà presente all’85° Salone dell’automobile di Ginevra che si terrà dal 5 al 15 marzo 2015. Il più autorevole evento dell’anno catalizzerà ancora una volta l’attenzione mondiale grazie alla presentazione dei nuovi modelli delle più importanti case auto ma anche prototipi e concept car che anticipano il design e le caratteristiche dei futuri modelli. E sono alcuni tra i principali designer ad aver scelto OZ per equipaggiare le loro creazioni. IED Istituto Europeo di Design, Sbarro ed ED Design sono solo alcune delle collaborazioni della prestigiosa azienda di Padova. Per questa importante occasione, l’Istituto Europeo di Design di Torino firma la sua 11a concept car in scala reale realizzata dal Master in Transportation Design. Il lancio ufficiale verrà effettuato il giorno 3 Marzo in collaborazione con Quattroruote che ospiterà nel suo stand a Ginevra l’evento nel quale ne verrà svelato il nome.

Le prime indiscrezioni parlano di un’auto dalla sportività estrema ma anche molto sicura, una vera provocazione per chi si occupa di progettazione. Per esaltare il contenuto sportivo del progetto, è stata scelta OZ Ultraleggera HLT 8,5×20 all’anteriore e 11×20 al posteriore nella finitura Matt Black.

Allo stand di Franco Sbarro, designer italo-svizzero noto per le sue creazioni visionarie e all’avanguardia del design automobilistico, saranno ben 5 le auto esposte con ruote OZ. F1Triple, auto da F1 ma capace di trasportare 3 persone. L’auto monta ruote OZ Mitorosso 19” all’anteriore e 20” al posteriore. Grand Prix, una BMW a 12 cilindri, con motore anteriore, che si ispira al mondo di Indianapolis e delle sue famose gare sull’ovale. Il prototipo è equipaggiata con OZ Montecarlo HLT da 20” con profilo Deep Concave. Ma la vera novità dello stand è ARIA, l’ultima nata della scuola di design Sbarro che verrà presentata proprio a Ginevra. Per questa quattro ruote motrici su meccanica Subaru Turbo è stata scelta una ruota assoluta novità del 2015, Zeus HLT Forged, ruota che fa parte del neonato progetto Atelier Forged di OZ. L’anteriore e il posteriore sono equipaggiati con un 10,5×20” e profilo dalla concavità estrema.

Tra le 5 auto, verranno esposte anche alcune creazioni di Ludovic Lazareth. L’auto triciclo Wazuma GT, nata da motori moto/quad, riprende la filosofia della carrozzeria automobilistica con due posti a sedere affiancati e le classiche strumentazioni da automobile. Omologata e targata, può essere guidata su strada. E’ stata testata da Auto Moto France magazine. Auto triciclo Wazuma GT è equipaggiata con le ruote OZ Botticelli III. Un’altra novità di Ludovic Lazareth sarà la moto a 4 ruote, concept evolutivo rispetto ai più noti quad, con motorizzazione Yamaha. Questo prototipo monterà ruote OZ Alleggerita HLT da 17” all’anteriore e 18” al posteriore.

Altra collaborazione eccellente è quella con ED Design che presenta l’inedita concept car ED Torq, una biposto da competizione con propulsione elettrica e sistema di guida autonoma. Il progetto è ancora top secret e, per il momento, è stato diffuso soltanto il teaser della fiancata. La concept car sarà equipaggiata con OZ Superforgiata, la più leggera e performante tra le ruote OZ, particolarmente adatta per quest’auto che promette essere un concentrato di novità e tecnologia. La finitura speciale Nero Lucido è studiata appositamente per il progetto.

Altre collaborazioni vedono impegnata OZ con importanti realtà del territorio Svizzero. Nello stand 7123, Alurad.ch esporrà la Ford Mustang personalizzata con OZ Ares, altra novità 2015 della famiglia Atelier Forged. Questa ruota HLT forgiata, come Zeus, è stata scelta in 9,5×20” per l’anteriore e 10,5×20” al posteriore nella finitura Matt Black.

Nello stand di ESA, il più importante distributore di pneumatici, la Seat Exeo ST sarà equipaggiata con ruote OZ Formula HLT 8,5×20” Grigio Corsa sia all’anteriore che al posteriore. La collezione OZ sarà poi esposta nello stand Goodyear Dunlop a conferma dell’importanza del binomio cerchio-pneumatico al fine di ottenere non solo un design esclusivo ma una personalizzazione anche delle performance.

Mai come quest’anno, il Salone di Ginevra è ricco di collaborazioni per OZ che non fanno altro che confermare come la prestigiosa azienda sia il partner ideale in grado di rispondere ai designer più esigenti grazie ad un perfetto mix di tecnologia e stile.

Comments

comments

made by nodopiano