Motorsport

Marquez segna il giro record di Sepang nel primo test ufficiale MotoGP

L’attuale campione del mondo Marc Marquez ha già mostrato le sue credenziali per la nuova stagione, mettendo a segno un 1’58.867 nel primo test collettivo della stagione 2015 della MotoGP, svoltosi in Malesia, sul Sepang International Circuit.

Con condizioni fresche, Marquez è il primo pilota a scendere sotto il muro dell’1.59, girando 0,139 secondi più veloce del suo compagno di squadra Dani Pedrosa, che è stato il secondo più veloce in Malesia. Al terzo posto si è piazzata la Ducati di Andrea Iannone, al quale evidentemente la promozione nel team ufficiale ha fatto bene: l’anno scorso aveva girato 1,3 secondi più lento.

Al test hanno partecipato trenta piloti – tra cui 5 collaudatori di Aprilia, Honda, Suzuki e Yamaha – percorrendo in totale 4429 giri (24.550 chilometri) su pneumatici Bridgestone. Il divario tra il giro più veloce e quello più lento è stato di 7,323 secondi.

Per tutta la tre giorni di test le condizioni del tempo sono state belle e asciutte, con una temperatura della pista massima di 53° C registrata nel pomeriggio del secondo giorno. Le condizioni della pista erano le solite per Sepang, con livelli di grip moderati e alcuni tratti del circuito piuttosto accidentati, ma la combinazione di bel tempo, moto nuove e gomme Bridgestone con specifiche 2015 hanno portato al record del circuito. Le condizioni leggermente più fresche della mattina del giorno finale hanno permesso ai piloti di arrivare al massimo delle prestazioni dei loro pneumatici, con i primi sette piloti in grado di scendere sotto i 2 minuti.

Bridgestone-Motorsport-technical-area-in-MotoGP-paddockTutte le scelte di mescola anteriore e posteriore sono state utilizzate dai piloti durante i tre giorni di prove, e ora Bridgestone analizzerà i dati acquisiti, per inserirli nel programma di sviluppo dei pneumatici per la stagione 2015. Bridgestone sarà di nuovo a Sepang per il secondo test ufficiale MotoGP, che si terrà dal 23 al 25 Febbraio.

Shinji Aoki – Motorsport Tyre Development Department Manager di Bridgestone, ha affermato: “Questo è stato un test collettivo interessante e sono felice del feedback che abbiamo ricevuto dai piloti sui nostri pneumatici 2015. I nostri obiettivi tecnici per questo test erano quelli di dare ai piloti alcuni pneumatici di nuova concezione, basati su quello che abbiamo imparato lo scorso anno, garantendo al contempo una gomma posteriore più morbida per far fronte all’aumento delle prestazioni delle moto Open. Sono felice di dire che abbiamo raggiunto tutti i nostri obiettivi, e nonostante le condizioni della pista non fossero ottimali, il ritmo è stato impressionante. Ora continueremo il nostro lavoro a Sepang nel giro di poche settimane.”

La tabella dei tempi:

Cattura

Comments

comments

made by nodopiano