Aumentano le vendite online nel Regno Unito, ma il canale preferito rimane l’offline

20 novembre 2014 | 0 Commenti
 
Aumentano le vendite online nel Regno Unito, ma il canale preferito rimane l’offline
Aumentano le vendite online nel Regno Unito, ma il canale preferito rimane l’offline

Il Regno Unito comprende quattro paesi: Inghilterra, Scozia, Galles e Irlanda del Nord. L’Inghilterra è il paese più grande del Regno Unito in termini di popolazione e area. Grazie alla popolazione numerosa e all’ambiente, il Regno Unito offre opportunità perfette per lo sviluppo innovativo del settore automobilistico e dei mercati affini, come il mercato dei pneumatici. Le previsioni di crescita del settore automobilistico del Regno Unito e l’espansione della flotta automobilistica globale aumenteranno la domanda di pneumatici nel Regno Unito. Alcuni fattori principali spingeranno il mercato dei pneumatici del Regno Unito nei prossimi cinque anni: innanzitutto, aumenteranno le vendite di autovetture. Inoltre, sono in crescita le vendite online di pneumatici di ricambio e, infine, è in aumento la domanda di pneumatici ricostruiti, in particolare nei veicoli commerciali. Molti produttori OEM del settore automobilistico a livello mondiale come Nissan e Honda, ad esempio, hanno stabilito i loro impianti di produzione nel Regno Unito. Inoltre, alcune delle più grandi aziende produttrici di pneumatici del mondo, come Michelin, Goodyear – Dunlop, Pirelli, Bridgestone e Continental hanno inoltre creato i loro impianti produttivi nel paese e hanno in programma di espanderne la capacità, guardando acutamente a cogliere le opportunità che il mercato dei pneumatici del Regno Unito offre.

Secondo il rapporto di TechSci Research “United Kingdom Tyre Market Forecast & Opportunities, 2019”, il mercato dei pneumatici del Regno Unito è stimato in circa 5 miliardi di dollari nel 2014. Il mercato è dominato dal segmento dei pneumatici autovettura, che rappresenta più dell’80% della domanda totale di pneumatici nel paese, seguito dai veicoli commerciali, dalle due ruote e dall’OTR. In termini di canale di vendita, la piattaforma offline detiene la quota di maggioranza del mercato dei pneumatici britannico, indicando ancora che i consumatori preferiscono acquistare i pneumatici direttamente dai fornitori o dai rivenditori. Tuttavia, il canale di vendita on-line dovrebbe registrare una crescita rapida durante il periodo di previsione, sostenuto dall’aumento della penetrazione di Internet nel Regno Unito. La domanda di pneumatici di ricambio nel Regno Unito è sostanzialmente superiore alla domanda di pneumatici OEM, con quest’ultimo segmento che rappresenta solo il 20% del volume del mercato totale. La domanda Tdi pneumatici nel Regno Unito si concentra soprattutto in Inghilterra, che rappresenta oltre l’85% della domanda complessiva di pneumatici nella regione.

Tag: , ,

Categoria: Mercato, Notizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserire il numero mancante: *