Mercato

Aumentano le vendite online nel Regno Unito, ma il canale preferito rimane l’offline

Il Regno Unito comprende quattro paesi: Inghilterra, Scozia, Galles e Irlanda del Nord. L’Inghilterra è il paese più grande del Regno Unito in termini di popolazione e area. Grazie alla popolazione numerosa e all’ambiente, il Regno Unito offre opportunità perfette per lo sviluppo innovativo del settore automobilistico e dei mercati affini, come il mercato dei pneumatici. Le previsioni di crescita del settore automobilistico del Regno Unito e l’espansione della flotta automobilistica globale aumenteranno la domanda di pneumatici nel Regno Unito. Alcuni fattori principali spingeranno il mercato dei pneumatici del Regno Unito nei prossimi cinque anni: innanzitutto, aumenteranno le vendite di autovetture. Inoltre, sono in crescita le vendite online di pneumatici di ricambio e, infine, è in aumento la domanda di pneumatici ricostruiti, in particolare nei veicoli commerciali. Molti produttori OEM del settore automobilistico a livello mondiale come Nissan e Honda, ad esempio, hanno stabilito i loro impianti di produzione nel Regno Unito. Inoltre, alcune delle più grandi aziende produttrici di pneumatici del mondo, come Michelin, Goodyear – Dunlop, Pirelli, Bridgestone e Continental hanno inoltre creato i loro impianti produttivi nel paese e hanno in programma di espanderne la capacità, guardando acutamente a cogliere le opportunità che il mercato dei pneumatici del Regno Unito offre.

Secondo il rapporto di TechSci Research “United Kingdom Tyre Market Forecast & Opportunities, 2019”, il mercato dei pneumatici del Regno Unito è stimato in circa 5 miliardi di dollari nel 2014. Il mercato è dominato dal segmento dei pneumatici autovettura, che rappresenta più dell’80% della domanda totale di pneumatici nel paese, seguito dai veicoli commerciali, dalle due ruote e dall’OTR. In termini di canale di vendita, la piattaforma offline detiene la quota di maggioranza del mercato dei pneumatici britannico, indicando ancora che i consumatori preferiscono acquistare i pneumatici direttamente dai fornitori o dai rivenditori. Tuttavia, il canale di vendita on-line dovrebbe registrare una crescita rapida durante il periodo di previsione, sostenuto dall’aumento della penetrazione di Internet nel Regno Unito. La domanda di pneumatici di ricambio nel Regno Unito è sostanzialmente superiore alla domanda di pneumatici OEM, con quest’ultimo segmento che rappresenta solo il 20% del volume del mercato totale. La domanda Tdi pneumatici nel Regno Unito si concentra soprattutto in Inghilterra, che rappresenta oltre l’85% della domanda complessiva di pneumatici nella regione.

Comments

comments

made by nodopiano