Nokian: il sistema di monitoraggio della pressione dei pneumatici obbligatorio aumenta la sicurezza

7 novembre 2014 | 0 Commenti
 
Nokian: il sistema di monitoraggio della pressione dei pneumatici obbligatorio aumenta la sicurezza
Nokian: il sistema di monitoraggio della pressione dei pneumatici obbligatorio aumenta la sicurezza

Il sistema di monitoraggio della pressione dei pneumatici, obbligatorio dal primo novembre 2014 su tutte le auto di nuova immatricolazione, migliora in modo significativo la sicurezza. Il cambio gomme viene reso più complicato e, per questo motivo, solo un centro di assistenza professionale dovrebbe occuparsi di questa attività. Il sistema di monitoraggio della pressione dei pneumatici TPMS avvisa il conducente nel caso in cui la pressione di un pneumatico sia troppo bassa. Una corretta pressione riduce il consumo di carburante, assicura il massimo comfort di guida, dà risposte dello sterzo precise e prolunga la durata dei pneumatici.

“La pressione dei pneumatici ha un ruolo notevole nelle proprietà di guida dell’auto e nella durata dei pneumatici” afferma Ville Nikkola, Product Manager per i pneumatici per autovettura di Vianor, la catena di officine e gommisti di Nokian Tyres. “Superfici stradali particolari, vento laterale inaspettato, improvvisi movimenti imprevisti e condizioni che cambiano rapidamente pongono sfide continue alla sicurezza stradale. La sicurezza può essere migliorata regolando la pressione dei pneumatici del veicolo, secondo il carico e le condizioni di guida.”

Cattura3In Finlandia, Il 20% degli automobilisti guida con almeno 0,5 bar in meno rispetto alla corretta pressione, secondo l’Associazione finlandese dei rivenditori di pneumatici, Autonrengasliitto ry. Inoltre, solamente un terzo degli automobilisti in Finlandia ha controllato la pressione dei pneumatici nel corso del mese precedente a quest’intervista.

“I TPMS, sia diretti che indiretti, avvertono il conducente se la pressione di un pneumatico diminuisce di oltre il 20% rispetto al valore pre-impostato, e sempre se scende sotto 150 kPa” spiega Nikkola. “A seconda del modello di auto, il sistema di solito indica anche quale pneumatico si sta sgonfiando.” La scelta del sistema avviene sempre a partire dalla casa automobilistica.

“Vianor otterrà tutti gli strumenti necessari per tutti i suoi punti vendita e formerà il proprio personale. Si tratta di un cambiamento importante sia per i nostri clienti che per i nostri dipendenti” afferma Ville Nikkola.

Tag: , ,

Categoria: Mercato, Notizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserire il numero mancante: *