Metzeler fa incetta di podi nell’edizione 2014 dell’Ulster Grand Prix segnata dal maltempo

19 agosto 2014 | 0 Commenti
 
Ivan Listin
Ivan Listin

Nonostante la pioggia intermittente caduta per tutta la giornata sul circuito di Dundrod lungo 7,4 miglia, l’edizione 2014 del Metzeler Ulster Grand Prix è stata ancora una volta un grande successo per il brand dell’elefantino. Il pilota Metzeler Dan Kneen ha ottenuto la vittoria nella gara Superstock seguito al secondo posto da Dean Harrison, mentre Ivan Lintin ha dominato la gara Supertwin. Anche il sempre popolare Guy Martin è andato a podio nelle gare Supersport e Superbike.

Dopo la vittoria di Martin di giovedi alla Dundrod 150, l’azienda confidava in ulteriori successi nel Metzeler Ulster Grand Prix di ieri. Con i tifosi ammassati ai bordi della strada, la gara di apertura della Superstock è stata fermata al secondo giro a causa della pioggia. Alla ripartenza per compiere i cinque giri previsti, il pilota del team Cookstown B.E. Racing Dan Kneen e quello del team RC Express Kawasaki Dean Harrison si sono avvicendati in prima posizione per tutta la gara fino a tagliare il traguardo separati da appena 0,001 secondi, con Kneen alla sua prima vittoria internazionale nelle corse su strada. Entrambi i piloti hanno utilizzato gomme anteriori da bagnato Metzeler Racetec Rain, ma Kneen al posteriore ha preferito una gomma intermedia, mentre Harrison uno pneumatico da pioggia.

Dan Kneen festeggia la vittoria

Dan Kneen festeggia la vittoria

In quella che doveva essere l’unica gara Supersport del giorno che è stata fermata e fatta ripartire dopo un solo giro, è stata la Tyco Suzuki gommata Metzeler di William Dunlop a prendere la testa della gara nella fase iniziale, con Bruce Anstey a rincorrere da vicino. Mentre la coppia si staccava dal gruppo degli inseguitori, un crudele scherzo del destino ha costretto Dunlop al ritiro a meno di mezzo giro dalla fine, regalando la vittoria a Anstey. Il compagno di squadra di Dunlop nonchè favorito della folla Guy Martin ha comunque garantito a Metzeler il podio ottenendo il terzo posto.

Nella prima gara Superbike, Martin ha continuato dove era rimasto il giovedi lottando per la testa della gara. Con un vantaggio risicato su Anstey, i due si sono contesi la prima posizione negli ultimi due giri. Pur essendo riuscito a guadagnare un lieve vantaggio nel finale, Martin è stato ostacolato da un doppiato che ha permesso ad Anstey di avvicinarsi e di passare la stella del Tyco Suzuki team andando a prendere la vittoria. A causa di un’altra interruzione con bandiera rossa al primo giro e con il tempo che continuava a peggiorare, la seconda gara Supersport è stata annullata.

Le Supertwins sono state in grado di scendere in pista per la loro gara che ha visto una vittoria dominante di Ivan “Lightening” Lintin, che ha tagliato il traguardo ottenendo la vittoria in 14.394s. La sua seconda vittoria in questa classe in altrettanti anni di partecipazione. Vista la pioggia torrenziale iniziata a conclusione della gara, gli organizzatori non hanno avuto altra scelta che annullare la gara Superbike finale.

Guy Martin

Guy Martin

Jason Griffiths, Racing Manager Metzeler UK, ha dichiarato: “La corsa è iniziata bene per Metzeler con Guy che ha vinto nella gara di Superbike Dundrod 150 il giovedi, in condizioni di sole e asciutto. Sabato i nostri piloti hanno utilizzato diverse combinazioni di pneumatici da pioggia, intermedi, slick e pneumatici DOT a causa del tempo incerto, cosa che ha reso difficile la scelta delle gomme. Ivan Lintin ha mostrato la sua classe in condizioni difficili e la vittoria di Dan Kneen nella Superstock è stata meritatissima dopo alcune prestazioni impressionanti fatte vedere da questo pilota quest’anno. Il prossimo appuntamento nel calendario delle corse su strada per Metzeler è in Estremo Oriente, a Macao, nel mese di novembre”.

Tag: , , , , , , , ,

Categoria: Motorsport, Notizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserire il numero mancante: *