Mercato

Il primo semestre 2014 di Bridgestone mostra uno sviluppo positivo in Europa

Nel secondo trimestre del 2014, Bridgestone è riuscita ad aumentare il proprio fatturato, e il suo risultato operativo in misura ancora maggiore. Le cifre per l’Europa sono state particolarmente degne di nota, mostrando un continuo miglioramento, anche se rimangono sotto la media dell’azienda.

Il più grande produttore di pneumatici del mondo segnala che nel primo semestre del 2014 il suo fatturato è cresciuto del 3%, a 1,75 trilioni di yen (10,2 miliardi di euro) mentre il risultato operativo è aumentato del 17% a 223 miliardi di yen (1,63 miliardi di euro), con un margine operativo del 12,7%. L’utile netto è aumentato del 22% a 142,2 miliardi di yen (1,04 miliardi di euro). In Europa, il fatturato è aumentato dell’11% a 228 miliardi di yen (1,63 miliardi di euro) e il risultato operativo, dopo essersi attestato a soli 600 milioni di yen (4,4 milioni di euro) nel primo semestre del 2013, ha raggiunto un miliardo di yen (7,3 milioni di euro) nel primo semestre di quest’anno e ha dato un margine del 4,2% (0,3 per cento nel primo semestre del 2013).

Nel primo trimestre dell’anno Bridgestone era già riuscita ad aumentare il proprio fatturato in Europa del 20%, lasciandosi alle spalle i numeri meno interessanti di un anno prima, con un utile operativo di oltre 6 biliardi di yen, e ha raggiunto un margine operativo del 5,6%. Ora l’azienda ha continuato a crescere positivamente nel secondo trimestre del 2014. L’utile netto totale del produttore di pneumatici giapponese per l’ultimo periodo di riferimento è stato di 142 miliardi di yen (1,03 miliardi di euro), in aumento del 22% anno su anno.

I risultati completi sono disponibili alla nostra pagina aziende

Comments

comments

made by nodopiano