Mercato

Il mercato pneumatici dell’Ungheria supererà i 600 milioni di dollari entro il 2014

Secondo un rapporto recentemente pubblicato da TechSci Research, “Hungary Tyre Market Forecast & Opportunities, 2019”, il mercato dei pneumatici in Ungheria supererà i 600 milioni di dollari entro il 2014. L’Ungheria, un polo di produzione automobilistica dell’Europa centrale, poiché ospita alcune delle principali aziende automobilistiche mondiali come Daimler, Audi, GM, Suzuki, Hankook, Bridgestone e Continental. L’Ungheria è un mercato orientato all’export e le sue dinamiche commerciali si basano in larga parte sui rapporti con i paesi CEE. Inoltre, il paese è uno dei primi cinque esportatori di componenti automotive in Russia e altri paesi della CEE. Germania, Russia, Romania, Slovacchia e Regno Unito sono alcune delle destinazioni chiave per l’esportazione dei prodotti automobilistici dell’Ungheria. La disponibilità di forza lavoro relativamente a buon mercato e qualificata rafforza la posizione dell’Ungheria come luogo di vitale importanza per la produzione automobilistica.

Nel 2013, i pneumatici per autovetture hanno rappresentato la quota maggiore nel mercato dei pneumatici ungherese, seguita dal segmento pneumatici per veicoli commerciali. Le due ruote costituiscono la quota di mercato più bassa, in quanto non sono prodotte ma solamente importate nel paese. I principali produttori come Mercedes, DAF, Volvo, Knorr-Bremse, Volkswagen, Renault, Ford e MAN stanno guidando la crescita nel mercato dei veicoli commerciali dell’Ungheria.

Tra le 19 province del paese, Budapest, Fejér e Komárom-Esztergom sono i principali centri in termini di produzione di automobili e di produzione di pneumatici. Budapest è un centro fondamentale per l’hosting di saloni automobilistici internazionali, festival e mostre. “Dal 2007 in poi, tutti i principali produttori di pneumatici hanno dimostrato particolare interesse nel mercato di esportazione automotive ungherese e si prevede che la capacità produttiva di pneumatici continuerà a crescere in modo significativo nei prossimi cinque anni, per affrontare la crescente domanda di pneumatici.” ha dichiarato Karan Chechi, Research Director di TechSci Research.

 

Comments

comments

made by nodopiano