Una stella per il Michelin Pilot Super Sport, l’unico che equipaggia di serie le nuove BMW M3 e M4

3 giugno 2014 | 0 Commenti
 
Una stella per il Michelin Pilot Super Sport, l’unico che equipaggia di serie le nuove BMW M3 e M4
Una stella per il Michelin Pilot Super Sport, l’unico che equipaggia di serie le nuove BMW M3 e M4

Dalla prima generazione di BMW M3 prodotta nel 1986, Michelin è partner strategico della casa automobilistica tedesca e da allora ha sviluppato pneumatici dedicati per tutte le classi M. La stella è la marcatura specifica apposta sul fianco dei pneumatici sviluppati per BMW. Questi pneumatici sono omologati dalla casa tedesca e rispondono alle esigenze espresse dal costruttore, in quanto valorizzano le caratteristiche di ogni specifico modello. Per questo, i pneumatici dedicati sono di riferimento per quelle vetture anche al ricambio. Dal 1986 i due marchi hanno lavorato fianco a fianco con l’obiettivo di esaltare le prestazioni delle vetture, tanto che oggi le nuove M3 e M4 sono equipaggiate al 100% Michelin. Per i due nuovi modelli gli ingegneri Michelin e BMW hanno lavorato allo sviluppo di Michelin Pilot Super Sport, del quale sono stati realizzati 3.884 prototipi in 19 mesi e sono stati eseguiti congiuntamente 9 test su 5 circuiti diversi:

  • Centro di Tecnologia Michelin di Ladoux (Francia)
  • Centro di prova BMW di Miramas (Francia)
  • Circuito del Nürburgring (Germania)
  • Circuito di Charade (Francia)
  • Centro di prova BMW di Aschheim (Germania)

BMW e Michelin sono alla continua ricerca della combinazione ottimale di prestazioni sportive, aderenza eccezionale e versatilità nell’uso quotidiano. I pneumatici Michelin Pilot Super Sport rispondono a queste caratteristiche offrendo nello stesso tempo comfort di guida, altissima precisione in condizioni estreme e lunga durata.

Dimensioni:

  • 255/40 ZR18 (95Y)
  • 275/40 ZR18 (99Y)
  • 255/35 ZR19 (92Y)
  • 275/35 ZR19 (100Y) XL

pn001379L’alta tecnologia dei pneumatici Michelin Pilot Super Sport si basa sull’associazione della cintura in aramide, del battistrada Bi-Mescola e dell’innovativa Variable Contact Patch 2.0.

La cintura in aramide è costituita da una fibra ad alta densità, impiegata soprattutto in aeronautica, caratterizzata da un’elevata resistenza alla trazione. Ha il vantaggio di essere leggera e molto resistente: cinque volte più resistente dell’acciaio a parità di peso. Grazie alla sua tensione variabile, la cintura serra il battistrada più che la zona delle spalle. L’effetto dovuto alla forza centrifuga, in particolare ad elevata velocità, è così perfettamente controllato e di conseguenza le forze esercitate sull’impronta al suolo sono più omogenee.

Derivata dai pneumatici da competizione, la tecnologia Bi-Mescola consiste nell’impiegare due mescole di gomma differenti tra la parte interna e la parte esterna del battistrada. Nella parte esterna, un elastomero specifico, rinforzato con nero di carbone, offre grande resistenza nelle curve strette. Nella parte interna, un elastomero di diversa composizione associato a una scultura specifica permette al pneumatico, sul bagnato, di rompere il velo d’acqua e assorbire le asperità della strada.

Dal momento che l’impronta al suolo dello pneumatico cambia forma a seconda che si viaggi in rettilineo o in curva, l’innovativa tecnologia Variable Contact Patch 2.0 permette di migliorare l’aderenza del pneumatico al suolo, e quindi il controllo del veicolo, facendo in modo che, al variare della forma dell’impronta, la superficie di gomma a contatto con la strada rimanga costante.

Tag: , , , ,

Categoria: Notizie, Notizie prodotti, Vettura

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserire il numero mancante: *