A febbraio crescono (+8,7%) le immatricolazioni di autocarri pesanti in Italia

3 aprile 2014 | 0 Commenti
 

A febbraio le immatricolazioni di autocarri pesanti (cioè con portata di 16 tonnellate ed oltre) in Italia sono aumentate dell’8,7% rispetto allo stesso mese dello scorso anno. Questo dato proviene da un’elaborazione del Centro Ricerche Continental Autocarro su dati Acea. Negli altri maggiori Paesi europei le immatricolazioni di autocarri pesanti sono cresciute a febbraio con percentuali che vanno dal +18,9% della Francia al 31,2% della Spagna per arrivare al 44,7% della Germania. Unica eccezione è il Regno Unito (-40,4%). Anche nell’intera Unione Europea il dato è positivo, con un aumento medio del 19,7%.

E’ negativo, invece, l’andamento delle immatricolazioni di autobus. In Italia, infatti, a febbraio vi è stato un calo del 14,1%. Tra i maggiori paesi europei solo il Regno Unito presenta una contrazione (-17,6%), mentre Francia (+10,6%), Germania (+37,9%) e Spagna (+20,6%) evidenziano dati positivi. In aumento (+8,5%) anche il dato medio registrato dall’intera Europa.

Tag: , ,

Categoria: Mercato, Notizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserire il numero mancante: *