Delticom: alti e bassi nel 2013

21 marzo 2014 | 0 Commenti
 

L’utile netto consolidato di Delticom è diminuito per il secondo anno consecutivo, scendendo del 47,9 per cento anno su anno a 11,6 milioni di euro per il 2013. Questo numero è il 67,8 per cento in meno del miglior reddito netto mai registrato dall’azienda, che è pari a 36 milioni di euro ed è stato realizzato nel 2011. Tuttavia, al momento di rilasciare la sua relazione annuale 2013 l’azienda ha difeso questo risultato affermando che il suo modello di business “ha ancora una volta dimostrato la sua capacità di recupero” e che Delticom ha gestito un business redditizio lo scorso anno, nonostante un contesto di mercato “avverso”.
Nel corso dello scorso anno, più di un milione di persone hanno fatto acquisti attraverso i portali gestiti da Delticom e dalla sua nuova acquisizione del settembre 2013, Tirendo. Questi hanno avuto un fatturato di 505 milioni di Euro, con un incremento del 10,8% rispetto al 2012, raggiungendo inoltre per la prima volta nella storia dell’azienda il mezzo miliardo di euro. Delticom rileva che, come negli anni precedenti, la crescita dei ricavi è stata principalmente guidata da una crescente disponibilità tra i clienti all’acquisto online. L’E-Commerce, core business dell’azienda, ha generato ricavi per oltre 493 milioni di Euro, in crescita del 11,7 per cento anno su anno.
L’EBITDA del periodo di riferimento è sceso del 37,2% a 22,2 milioni di Euro. L’EBIT è pari a 17,8 milioni di euro, ovvero il 45,3% in meno rispetto a un anno prima. Ciò equivale a un margine EBIT del 3,5 per cento, in calo dal 7,1 per cento nel 2012. Gli ammortamenti su attività immateriali individuati nell’ambito del rilevamento Tirendo hanno gravato sull’EBIT di 1,5 milioni di euro nel periodo in esame. L’ EBIT negativo di 6,9 milioni di Euro generato da Tirendo dal 16 Settembre 2013 (data di acquisizione) riduce ulteriormente il risultato netto del Gruppo. Senza l’acquisizione di Tirendo lo scorso anno, Delticom avrebbe generato un fatturato di 484,8 milioni di euro (2012: 456,4 milioni di Euro) ed un EBIT di 26,3 milioni di Euro (2012: 32,6 milioni di Eueo), riflettendo un 5,4% di margine EBIT, rispetto al 7,1% dell’anno precedente.
Per quel che riguarda il quarto trimestre 2013, dopo un declino nel business europeo della sostituzione dei pneumatici nei primi nove mesi, le vendite di pneumatici invernali non sono riuscite a portare l’auspicata inversione di tendenza alla fine dell’anno. Nonostante il clima invernale mite, Delticom è riuscita ad aumentare le vendite dell’11,7% anno su anno nel trimestre, fino a 196,5 milioni di euro. Di tale importo, 17,8 milioni di euro arrivano attraverso Tirendo.
L’EBIT del quarto trimestre ha visto un calo del 46,2 per cento, a 8,1 milioni di euro. L’EBIT di Tirendo nel quarto trimestre è pari a -5,8 milioni di euro. Escludendo Tirendo e tutte le spese e gli ammortamenti sostenuti in relazione all’acquisizione e anche le spese straordinarie sostenute dall’azienda così come era configurata prima dell’acquisizione, Delticom avrebbe raggiunto un EBIT di 15,1 milioni di euro, il 2,2% in meno rispetto ai 15,4 milioni raggiunti nel quarto trimestre del 2012. In relazione ai ricavi del quarto trimestre, pari a 178,6 milioni di euro (esclusa Tirendo, Q4 2012: 175,9 milioni di euro), Delticom ha raggiunto un 8,4% di margine Ebit, ante oneri straordinari nel quarto trimestre, rispetto al 8,8% dell’anno prima.

I ricavi dovrebbero aumentare del dieci per cento per l’anno finanziario 2014, anche se le condizioni di mercato e le previsioni climatiche non sono migliorate rispetto allo scorso anno. In termini di guadagni complessivi al lordo di interessi, tasse e ammortamenti (EBITDA), Delticom si propone di essere almeno alla pari con l’esercizio 2013.

delticom-figures

Tag:

Categoria: Mercato, Notizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserire il numero mancante: *