Guida Michelin Italia 2014: boom di novità e di stelle

12 novembre 2013 | 0 Commenti
 
Guida Michelin Italia 2014: boom di novità e di stelle
Guida Michelin Italia 2014: boom di novità e di stelle

La nuova edizione della guida Michelin Italia raccoglie segnali molto positivi nello scenario della ristorazione del nostro Paese. La guida Michelin Italia consolida la seconda posizione sul podio mondiale con 329 ristoranti stellati, confermando l’eccellente qualità della cucina italiana.

Sono circa 400 le novità contenute nella 59a edizione della guida Michelin Italia, che propone ai suoi lettori oltre 6.500 esercizi distribuiti su più di 2.000 comuni. Si conferma anche quest’anno il costante aumento dei ristoranti e ristoranti di albergo che offrono un pasto semplice ad un prezzo inferiore a 25 euro, con una impennata percentuale importante rispetto alla scorsa edizione: 940 i ristoranti e ristoranti d’albergo che offrono un pasto semplice a meno di 25 euro, circa il 30% in più rispetto allo scorso anno.

I 2.722 ristoranti presenti in guida hanno tutti superato la rigorosa selezione effettuata dagli Ispettori Michelin. Tra questi, vengono segnalati 623 ristoranti che si distinguono per l’alta qualità, con il simbolo Bib Gourmand o Stelle. Continua la crescita del numero dei ristoranti Bib Gourmand nel nostro Paese: dal 2010 ad oggi registriamo un + 25%.

“Il lavoro di ricerca degli Ispettori Michelin ha fatto emergere un trend in crescita di ristoratori che, pur in un momento economico non favorevole, non rinunciano alla qualità, ma anzi la rendono più accessibile”, afferma Sergio Lovrinovich, Caporedattore di Guida Michelin Italia.

La 59a edizione della Guida Michelin Italia 2014 fotografa una situazione positiva per il mondo della ristorazione gourmet: negli ultimi 5 anni la crescita del numero di ristoranti stellati è stata del 21%.

La Lombardia conferma il suo primato per numero di stellati: 57 ristoranti. Confermano le rispettive posizioni il Piemonte, seconda con 38 ristoranti e la Campania, al terzo posto con 33 ristoranti.

Le regioni più dinamiche, con 5 novità, sono il Veneto, quinta nella classifica generale con 28 stellati, e il Trentino, quarta con 30 stellati, 20 dei quali nella provincia di Bolzano, che risulta essere la più stellata della Penisola.

Roma consolida la sua posizione alle spalle di Bolzano con 18 ristoranti, terza Napoli, con 17 esercizi.

“Per riassumere in una sola frase la guida Michelin Italia 2014, – dice Michael Ellis, Direttore Guide Michelin – è una guida che pone la lente sull’eccellenza della cucina italiana e sulla sua ricchezza regionale, come testimoniano i 294 Bib Gourmand e le 329 stelle. È la seconda guida più stellata del mondo!”

Tag: , ,

Categoria: Mercato, Notizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserire il numero mancante: *