Avviata la fabbrica russa di Continental

31 ottobre 2013 | 0 Commenti
 
A Kaluga la produzione sarà focalizzata su pneumatici vettura e trasporto leggero dei brand Continental, Gislaved e Matador, con focus sul mercato russo
A Kaluga la produzione sarà focalizzata su pneumatici vettura e trasporto leggero dei brand Continental, Gislaved e Matador, con focus sul mercato russo

Il Gruppo Continental annuncia l’avvio ufficiale della produzione di serie nel nuovo impianti di Kaluga in Russia. La realizzazione dell’impianto è iniziata nel novembre 2011 ed è stata ultimata con successo in meno di due anni, nel pieno rispetto del programma.

La nuova fabbrica di Kaluga – sinora il più moderno e tecnicamente avanzato sito di produzione di Continental – è un pilastro chiave della strategia di crescita di lungo termine del Gruppo in Russia. “Quello di oggi è un passo fondamentale verso i clienti del rimpiazzo e l’adempimento del nostro impegno verso i produttori leader di vetture che come noi hanno realizzato impianti in questa regione” ha commentato Nikolai Setzer, membro dell’Executive Board e responsabile della Divisione Pneumatici del Gruppo Continental. “Sono emozionato per il fatto di partecipare a questa cerimonia di inaugurazione dopo aver partecipato a quella di posa della prima pietra nel 2011. E’ bello vedere che un progetto così importante sia stato realizzato molto velocemente e con estrema precisione e voglio esprimere la mia gratitudine ed orgoglio a nome dell’Executive Board a tutta la squadra, e a tutti i partner e agli amministratori locali per il grande supporto e lo straordinario risultato”.

Per ottenere una capacità annuale di produzione di quattro milioni di pneumatici nella prima fase Continental ha investito complessivamente 240 milioni di euro, e sarà impiegata una forza lavoro totale di oltre 800 dipendenti entro il 2015.

Anatoly Artamonov, Governatore della regione di Kaluga ha aggiunto “Con l’apertura dell’impianto di Continental il gruppo di imprese del settore automotive nella regione è cresciuto arrivando a tre dozzine di unità. Siamo davanti ad un alto valore aggiunto, perché la produzione avverrà in loco ed i nostri ingegneri potranno non solo mettere al servizio la propria conoscenza ma anche migliorare i nostri prodotti quale risultato di una cooperazione scientifico-tecnica di livello internazionale. Sono contento del fatto che con questa cooperazione di specialisti di Kaluga e di Continental potrà essere portato avanti con successo un notevole progetto in tempi molto stretti”.

Nella città di esiste una nutrita presenza di big player europei nel settore auto come Volkswagen, PSMA, Volvo Trucks, e fornitori come Magna, Faurecia, Benteller, Gestamp etc. Il nuovo sito nella regione contribuirà ad accrescere il numero di produzioni hi-tech e permetterà di corrispondere al meglio alla domanda sia da parte dei produttori di auto sia di quella delle catene di rivenditori.

Jaron Wiedmaier, responsabile Marketing & Sales e General Director di Continental Tires Russia aggiunge: “I prodotti dell’impianto saranno venduti alle catene di distributori e ai dettaglianti del ricambio così come ai produttori di auto russi. Il vantaggio competitivo più importante per Continental non è soltanto il sito di produzione locale ma anche il fatto che noi potremo corrispondere sin dall’inizio agli elevati standard europei di qualità. I clienti russi otterranno prodotti certificati in conformità degli standard ISO/TS 16949”. Il portafoglio di produzione comprenderà sia gli pneumatici estivi che quelli invernali e invernali chiodati destinati alle autovetture ed ai van dei brand Continental, Gislaved e Matador. Ciò comporta tecnologie ad alta complessità per la produzione di pneumatici chiodati di moderna tecnologia, la stessa utilizzata sinora soltanto in un altro impianto, quello di Korbach in Germania.

Le elevate aspettative di qualità dei prodotti di Continental e dei processi di produzione richiedono un serio ed ampio training a cui è stato sottoposto l’intero staff dell’impianto. Tutti gli specialisti di Continental Kaluga responsabili della preparazione del prodotto hanno svolto la loro complessa preparazione loro training presso il Company’s European Operations, seguiti da esperti e stanno già applicando questa esperienza in maniera eccellente.

L’espansione di Continental, specialmente nei Paesi BRIC (Brasile, Russia, India e Cina) è uno degli obiettivi chiave della prossima decade. Accanto ai circa 350 milioni di euro all’anno per l’ampliamento di siti già esistenti, Continental sta investendo un miliardo di euro per incrementare ulteriormente la capacità di produzione in tutto il mondo entro il 2016 con lo scopo di bilanciare globalmente l’effetto della produzione. Il nuovo impianto di Heféi, in Cina è stato lanciato nel 2011 ed è già passato alla fase due con l’incremento di produzione annuale a otto milioni di pneumatici. Nel frattempo una fabbrica di pneumatici è in costruzione a Sumter, negli USA, la cui inaugurazione è pianificata per il 28 gennaio 2014.

Accanto al nuovo impianto in Russia, Continental investe nella costruzione di altre strutture a Kaluga come la Continental Automotive Systems RUS per la produzione di componenti per auto elettriche. Continental sta anche ultimando in loco la costruzione di un impianto ContiTech. Tutto ciò sottolinea le serie intenzioni di Continental di allargare ulteriormente la partnership con la regione di Kaluga e di rinforzare la sua posizione nel mercato russo.

 

Tag: , , , , , , , , , , , , , ,

Categoria: Mercato, Notizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserire il numero mancante: *