Rhiag acquisita dal fondo Apax

10 ottobre 2013 | 0 Commenti
 
Rhiag acquisita dal fondo Apax
Rhiag acquisita dal fondo Apax

Rhiag-Inter Auto Parts Italia SpA è stata acquisita dal Private Equity Apax Partners, sancendo il passaggio di proprietà da Alpha Private Equity Fund. Non sono stati comunicati i dettagli dell’operazione, che dovrebbe comunque essere finalizzata entro la fine dell’anno. A seguito di quest’intesa Rhiag ha cancellato il road show che in questi giorni avrebbe dovuto portare all’emissione di titoli obbligazionari per 350 milioni di euro.

“Grazie all’apporto dei nostri nuovi azionisti – ha spiegato in un comunicato il ceo di Rhiag Group, Luca Zacchetti – ci aspettiamo di proseguire nello sviluppo profittevole delle proprie quote di mercato in Europa.”

La nuova proprietà conferma che intende proseguire le strategie e lo sviluppo dei progetti in atto da parte di Rhiag Group, con l’obiettivo di un continuo miglioramento della partnership nei confronti dei suoi fornitori, partner e clienti.

Fineurop Soditic ha agito in questa transazione come consulente finanziario per Apax mentre Bnp Paribas e Credit Suisse forniranno i finanziamenti per portare a termine l’operazione. Mediobanca e Goldman Sachs hanno invece offerto i loro servizi di consulenza a Rhiag.

Rhiag, fondata nel 1962, è oggi la capogruppo di Rhiag Group, posizionato tra i leader in Europa nella distribuzione di parti di ricambio per autovetture e veicoli industriali nel mercato dell’aftermarket indipendente con un fatturato di quasi 700 milioni di euro. Rhiag Group opera in Italia, Repubblica Ceca, Slovacchia, Svizzera, Ungheria, Ucraina, Bulgaria e Romania, con reti distributive costituite, in totale, da 10 magazzini centrali e 210 centri distributivi periferici a servizio degli oltre 83.000 clienti.

Apax Partners è uno dei maggiori gruppi mondiali di private equity. Con oltre 30 anni di attività, investe in aziende che operano in quattro settori principali: Services, Consumer, Healthcare and Tech & Telecom.

 

Categoria: Mercato, Notizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserire il numero mancante: *