Mercato

Cooper porta Apollo in Tribunale

Cooper Tire & Rubber Company ha depositato una denuncia contro Apollo Tyres. La denuncia, presentata il 4 ottobre presso il Delaware Chancery Court chiede che  “le filiali di Apollo Tyres Ltd portino a termine rapidamente la fusione in corso tra i due produttori di pneumatici, secondo quanto prevedono le condizioni dell’accordo definitivo”.

Cooper in pratica chiede al tribunale di obbligare Apollo a procedere operativamente, in modo da poter concludere la transazione. Tra i vari argomenti, Cooper lamenta il fatto che Apollo starebbe cercando di ritardare un accordo con i sindacati (USW) relativo ai dipendenti degli stabilimenti di Findlay, Ohio e Texarkana, Arkansas. Il 13 settembre è stato infatti deciso che Cooper e Apollo devono trovare un nuovo accordo con i sindacati prima della chiusura della fusione e ritardando i negoziati, Apollo viola il contratto di fusione.

“Cooper ha il dovere di proteggere I diritti degli azionisti, che hanno votato a stragrande maggioranza in favore della fusione”, ha affermato Roy Armens, presidente e CEO di Cooper. “Con la loro approvazione abbiamo stabilito le condizioni per la chiusura dell’accordo. La denuncia presentata oggi è un passo necessario nel processo per assicurare che i termini dell’accordo siano rispettati e che facciamo tutto il possibile per definire la transazione al più presto.”

“La strategia di fusione con Apollo è solida e non vediamo l’ora di concludere la transazione, che ci farà diventare il settimo produttore di pneumatici al mondo”, ha continuato Armes. “Apollo è un’azienda straordinaria e siamo convinti che entrambe le organizzazioni lavoreranno insieme efficacemente per trarre beneficio dalle numerose opportunità che offre questa fusione sia nel più grande mercato del mondo, il Nordamerica, sia nei Paesi in rapida crescita, Cina e India comprese. Cooper è molto ben posizionata nel competitivo mondo industriale dei pneumatici, con marchi molto rispettati, un’ampia rete di rivenditori e un network di distributori, prodotti di qualità, servizio clienti eccellente e capacità tecniche di prim’ordine.”

Gli azionisti di Cooper hanno votato per approvare la fusione lunedì 30 settembre.

 

Comments

comments

made by nodopiano