Continental per la sicurezza dei bambini in auto

27 giugno 2013 | 0 Commenti
 
Continental per la sicurezza dei bambini in auto
Continental per la sicurezza dei bambini in auto

Nel 2011 in Italia i bambini fino a 9 anni che hanno perso la vita o sono rimasti feriti in un incidente stradale sono stati 6.456. Questo dato (che emerge da un’elaborazione del Centro Studi Continental) rappresenta una piccola percentuale (il 2,2%) sul totale di morti e feriti dovuti ad incidenti stradali rilevati in Italia nel 2011, ma è in ogni caso un tributo troppo grande da pagare, a maggior ragione se si considera che nel nostro Paese è obbligatorio l’uso di dispositivi concepiti per proteggere al meglio i bambini durante i viaggi in auto.

Al fine di rendere le auto ancora più sicure, anche quando non sono in movimento, il Centro Studi Continental si associa a quanti hanno richiesto l’obbligatorietà di dispositivi tecnologici che segnalino la presenza di bambini in auto. “Visto il ripetersi di episodi di bambini dimenticati nelle vetture con conseguenze tragiche, – dice il Centro Studi Continental in una nota – è oggi quanto mai opportuno dotare le nostre auto di dispositivi atti a prevenire queste distrazioni, per tutelare in maniera ancora più efficace la vita dei bambini, ed in special modo di quelli più piccoli.”

Secondo una recente indagine del dipartimento di sanità pubblica dell’azienda Usl di Bologna, però, il 46,7% dei bambini non viene messo correttamente in sicurezza durante il trasporto in auto. E’ quindi più che mai opportuno, in questo periodo in cui le famiglie si spostano per le ferie estive, ricordare quali sono le prescrizioni normative per il trasporto in auto dei bambini.

L’uso del seggiolino è obbligatorio sino al raggiungimento del metro e mezzo di altezza. Oltre questo limite possono essere usate le normali cinture di sicurezza. I dispositivi di ritenuta sono obbligatori fino al raggiungimento dei 36 kg di peso: fino ai 18 kg si possono usare i seggiolini, poi, superato questo peso, si possono utilizzare gli adattatori, ovvero piccoli sedili che sollevano il bambino e permettono di usare le cinture di sicurezza dell’auto (queste vanno passate sotto le alette poste ai lati degli adattatori, in senso longitudinale al torace).

Fino ai 9 kg di peso il bambino deve essere trasportato in senso contrario alla marcia dell’auto e, se la macchina è provvista di airbag non disinseribile, non sul sedile anteriore. Importante è che le cinture siano sempre allacciate, anche per brevi tragitti.

Gli esperti raccomandano di utilizzare un seggiolino per neonati fino all’età di un anno e mezzo o fino a quando la testa non abbia superato l’altezza del seggiolino. Durate il posizionamento del seggiolino è molto importante fissare la cintura: un fissaggio scorretto può avere conseguenze fatali in caso di collisione, con il seggiolino che potrebbe essere scaraventato attraverso il veicolo. Se la cintura del veicolo è troppo corta vale la pena montare una base per il fissaggio. Inoltre, quando il seggiolino è montato nel posto del passeggero anteriore è obbligatorio disattivare l’airbag.

Oltre a porre grande attenzione ai dispositivi di sicurezza specifici per il trasporto dei bambini, Continental ricorda a chi si mette sulla strada di sempre controllare le condizioni del veicolo utilizzato, ed in particolare dei pneumatici, che sono l’unica parte del veicolo a contatto con il fondo stradale. A questo proposito il Centro Studi Continental raccomanda di controllare, o meglio di far controllare da un gommista, lo stato esterno delle gomme, verificando che non siamo presenti segni di usura, tagli, abrasioni o rigonfiamenti. Particolarmente importante, poi, è un controllo della pressione di gonfiaggio dei pneumatici, che può influire sui consumi di carburante e sulle emissioni di sostanze nocive dell’autoveicolo. Il valore corretto della pressione è indicato nel libretto di manutenzione della vettura, e deve essere sempre verificato a pneumatici freddi. Da controllare poi anche la profondità delle scolpiture del battistrada, che, per il Codice della Strada, non deve essere mai inferiore a 1,6 mm, ma che è buona cosa non misuri mai meno di 3,0 mm per ragioni di sicurezza, soprattutto su strade bagnate.

  Leggi anche:

Lo spot Continental premiato per il messaggio educativo (25.06.2012)

Tag: ,

Categoria: Mercato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserire il numero mancante: *