I 4×4 Goodyear Wrangler AT/SA nella sfida “Spirit of Africa”

6 giugno 2013 | 0 Commenti
 
I pneumatici 4x4 Goodyear Wrangler AT/SA sono stati scelti anche quest’anno per equipaggiare lo “Spirit of Africa”
I pneumatici 4x4 Goodyear Wrangler AT/SA sono stati scelti anche quest’anno per equipaggiare lo “Spirit of Africa”

I pneumatici Goodyear Wrangler AT/SA sono stati scelti anche nell’edizione 2013 per equipaggiare la flotta di Volkswagen Amarok 4×4 che parteciperanno alla celebre “Spirit of Africa”, la durissima sfida per uomini e auto nelle più severe condizioni africane.

Organizzato dal leggendario pilota Sarel van der Merwe, il round ad eliminazione dello “Spirit of Africa” quest’anno si svolge su un percorso più lungo e più difficile rispetto agli anni precedenti, mettendo alla prova i 250 team coinvolti in una serie di esercizi che includono test di velocità, test di inversione e guida tecnica su terreni particolarmente accidentati.

"In questa impegnativa competizione, che comprende tecniche di guida 4×4 su rocce e nella sabbia e sessioni di velocità, i Goodyear Wrangler hanno dimostrato di essere i pneumatici più versatili", dichiara Van der Merwe.

"I Wrangler AT/SA di Goodyear sono pneumatici flessibili, con un battistrada alto e che offrono un livello di aderenza eccezionale. Sono stati progettati e realizzati per superfici estreme, quindi ho piena fiducia nelle loro performance", ha spiegato Van der Merwe.

La fase eliminatoria della gara è attualmente in corso nella Riserva Kondowe, nella provincia sudafricana del Limpopo, dove Van der Merwe si è ispirato a uno scenario che la natura ha generosamente offerto per rendere la sfida ancora più difficile. Le eliminatorie si svolgono tra aprile e giugno di quest’anno, con i 250 team di due persone ciascuno in competizione per i punteggi più alti in svariati esercizi nel corso di un periodo di tre giorni.

Secondo Van der Merwe, i piloti più esperti dello “Spirit of Africa” hanno in passato gareggiato senza problemi nei gironi eliminatori di gruppo; quest’anno però, il percorso più difficile ha prodotto risultati molto sorprendenti, con un mix di piloti esperti ed esordienti in cima alla classifica.

I primi 20 a superare il round a eliminazione, parteciperanno al girone finale, che si terrà nel sud della Namibia. Qui le dune sabbiose rendono la sfida molto insidiosa, ma i concorrenti potranno contare al massimo sulle doti di maneggevolezza sulla sabbia del Wrangler AT/SA.

"Siamo lieti che Sarel abbia scelto ancora Goodyear Wrangler AT/SA per i Volkswagen Amarok della competizione", aggiunge Myles Dent, Brand Manager Goodyear. “I Wrangler sono anche in primo equipaggiamento sull’Amarok, grazie alle sinergie tra Volkswagen e Goodyear, entrambi marchi premium che puntano su qualità e innovazione.”

"Sarel è anche un grande ambasciatore di Goodyear e noi apprezziamo in modo speciale la sua attenzione alla sicurezza e al rispetto dell’ambiente dimostrata dall’evento,  insieme all’impegno per il coinvolgimento della comunità locale", conclude Dent.

Lo “Spirit of Africa” giunge quest’anno alla nona edizione e per il decimo anniversario del prossimo anno, Van der Merwe ha già promesso qualcosa di speciale.

Tag: ,

Categoria: Motorsport

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserire il numero mancante: *