Aprile in controtendenza, aumentano le immatricolazioni di mezzi pesanti

30 maggio 2013 | 0 Commenti
 

Segnali di ripresa per il trasporto pesante? E’ presto per dirlo, però ad aprile le immatricolazioni di autocarri pesanti, con portata di 16 tonnellate e oltre, in Italia sono cresciute del 2,7% rispetto allo stesso mese del 2012. Per una volta in nostro Paese, secondo il Centro Ricerche Continental Autocarro (che ha rielaborato dati Acea), rappresenta una felice eccezione nel panorama dei maggior Paesi europei: infatti alla crescita delle immatricolazioni di autocarri pesanti registrata ad aprile nel nostro Paese fa da contraltare il calo di Francia (-4,8%), Germania (-2%), Spagna (-17,5%) e Regno Unito (-17,9%) ed anche il calo medio registrato in Europa (-5,8%). Grazie all’aumento di aprile, nei primi quattro mesi del 2013 il calo delle immatricolazioni di autocarri pesanti si attesta a -13,7%, che rappresenta una percentuale in linea con il dato europeo (-13,8%). 

Anche le immatricolazioni di autobus ad aprile in Italia sono cresciute, del 2%, mentre nei primi quattro mesi del 2013 sono calate del 4,8%. In Europa il calo medio è stato del 6,4%. Il dato italiano, in questo caso, è migliore di quello europeo.

Tag:

Categoria: Mercato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserire il numero mancante: *