E’ una 500 marchiata Continental la regina dei consumi

27 maggio 2013 | 0 Commenti
 
L'autodromo di Magione, teatro della 25 Energy saving Race
L'autodromo di Magione, teatro della 25 Energy saving Race

31,83 chilometri con 1 litro a 54,91 km/h di velocità media, 87,01 kg/litro di emissioni di CO2, quasi 900 km percorsi su differenti tipologie di tracciati e strade. Questi i numeri della Fiat 500 1.3 diesel marchiata Continental che si è aggiudicata la settima edizione della 25 ore Energy saving Race circuit, che si è svolta sabato e domenica al circuito di Magione e nell’entroterra umbro. Una prima tappa costituita da un percorso stradale in montagna da ripetersi otto volte per un totale di quasi 450 chilometri, seguito da una lunga notte tutta in pista di altri 640 chilometri per designare la vettura più ecocompatibile tra un lotto di auto a benzina, diesel, bifuel, ibride, elettriche. Dopo 25 ore passate a centellinare il carburante e ad accarezzare l’acceleratore per cavarne prestazioni velocistiche senza infierire sul contenuto del serbatoio o sull’energia delle batterie, il verdetto dei consumi ha premiato la Fiat 500 1.3 Mjet ufficiale di Continental. La vettura ha segnato una prestazione media in termini di percorrenza chilometrica di 31,83 chilometri con un solo litro di carburante, un vero record che va abbondantemente oltre le più ottimistiche dichiarazioni certificate della casa costruttrice, il tutto ad una velocità media di quasi 55 km/h, rilevata fifty-fifty sul massacrante percorso saliscendi montano e sull’uniforme superficie dell’autodromo Borzacchini.

“Un merito – fanno sapere dal quartier genrale di Continental – che va diviso in tre parti omogenee: da un lato la bravura e la preparazione dell’equipaggio, costituito da Alberto Bergamaschi, uomo di comunicazione di Continental nonché esperto pilota già vincitore dell’edizione 2008 della 25 Ore, e dagli ingegneri e tecnici della Sperimentazione di Fiat Auto Giancarlo Coia, Nicola Montecchio, Alberto Galante, Filippo Fiora e Marco Leonardo; dall’altro l’elasticità e la versatilità della motorizzazione multijet 1.3 diesel della Fiat 500; dall’altro ancora la qualità e le eccellenti prestazioni dei pneumatici Continental montati sulla vettura. I ContiEcoContact 5 utilizzati in gara sono infatti le stesse coperture fornite in primo equipaggiamento a Fiat, sviluppate espressamente secondo le esigenti richieste del costruttore torinese: in questo modo la combinazione pneumatico-vettura riesce ad esprimere appieno il potenziale dell’auto in termini di prestazioni a tutto tondo”.

Tag: ,

Categoria: Mercato, Motorsport

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserire il numero mancante: *