Mercato

Tutto per i collezionisti alla 33° Mostra Scambio di Reggio Emilia

Giunta alla sua 33° edizione la Mostra Scambio di Reggio Emilia rinnova il suo appuntamento il 6 e 7 aprile nel quartiere Fieristico del capoluogo emiliano. 1600 espositori, 45.000 mq. dei quali 20.000 coperti, attesi oltre 30.000 visitatori, queste in sintesi le cifre di questa manifestazione.

Si tratta di un evento che sempre più attrae appassionati da nord, centro Italia e dall’estero, certi di trovare, vista l’enorme offerta, quello che si cerca, ma che si visita con occhio attento,  anche andando alla scoperta di qualcosa che semplicemente piace e che non si pensava di acquistare.

La Mostra, organizzata dal Club Auto Moto d’Epoca Reggiano, vive principalmente dell’enorme scelta di ricambi e accessori per ogni tipo di veicolo e sull’ampia offerta di auto, moto, cicli, camion, trattori ecc. Ma ciò che affascina  il visitatore è anche l’esposizione di oggetti intimamente legati alla passione del collezionismo automotoristico. A Reggio Emilia infatti, si possono trovare libri, documenti, modellismo, abbigliamento, caschi, valigie, insegne, targhe, distintivi, trofei e ogni possibile testimonianza della storia del  motorismo.

L’ASI – Automotoclub Storico Italiano  – sarà presente con un suo stand che esporrà due rare motociclette della collezione Salsapariglia una Taurus 175 U 3 del 1933 e una Massarini Turismo 175 del 1932 e un kart d’epoca. A corredo di tutto ciò l’imponente offerta di libri sulla storia del motorismo, arricchita recentemente con i nuovissimi volumi dedicati all’Ing. Paolo Stanzani, famoso progettista Lamborghini e Bugatti e al grande pilota Giuseppe Campari plurivincitore delle più importanti corse negli anni dal 1910 al 1933.

Inoltre si potrà prendere visione della nuova linea di abbigliamento ASI “made in Italy” e chiedere ogni tipo d’informazione sui regolamenti che governano il collezionismo automotoristico.

Comments

comments

made by nodopiano