Amiens chiude e Goodyear esce dal business agricoltura in Europa

31 gennaio 2013 | 0 Commenti
 

Goodyear EMEA e Goodyear Dunlop Tires Europe B.V. presentano oggi il piano di uscita dal mercato dei pneumatici per l’agricoltura in Europa, Medio Oriente e Africa (EMEA). Questo piano sarà soggetto all’esito delle consultazioni con l’organo di Rappresentanza Sindacale Unitario europeo e, ove richiesto, con le rappresentanze sindacali locali.

L’azienda spiega che il piano principalmente avrà un impatto sull’attività dello stabilimento di Amiens Nord di Goodyear Dunlop Tires Francia, che oggi rappresenta quasi il 60% della produzione di pneumatici per l’agricoltura nella zona EMEA. Goodyear Dunlop Tires Francia ha presentato infatti oggi, all’organo di rappresentanza sindacale, un progetto per la chiusura della fabbrica, dove lavorano 1.173 dipendenti. “Siamo molto delusi del fatto che tutte le trattative degli ultimi cinque anni non ci abbiano permesso di raggiungere un compromesso con le rappresentanze sindacali”, ha dichiarato Henry Dumortier, responsabile dello stabilimento. “L’annuncio di oggi è l’unica possibilità che ci era rimasta”.

Il piano di dismissione del business agricoltura, avrà un impatto anche su altri impianti che producono pneumatici agricoli nella zona EMEA.

“La decisione della società di uscire dal mercato dei pneumatici per l’agricoltura nella zona EMEA è in linea con la nostra strategia di concentrare l’attività del gruppo sul suo business principale” spiega Arthur de Bok, Presidente di Goodyear EMEA e Presidente di GDTE.

Già in passato Goodyear ha  ceduto la produzione e la commercializzazione di pneumatici per l’agricoltura nell’America del Nord (2005) e in America Latina (2001). L’attività di produzione di pneumatici per l’agricoltura di Goodyear nella zona Asia Pacifico non è invece interessata da questo piano.

Tag: , ,

Categoria: Mercato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserire il numero mancante: *