Mercato

Bridgestone riceve l’E.ON Energia Award 2012

Il Centro Tecnico Europeo di Bridgestone (TCE) con sede a Roma ha ricevuto il premio speciale “E.ON Energia Awards” per essersi distinto nel campo dell’efficienza energetica nel corso dell’anno 2012. Il premio è stato ritirato dall’Ing. Gianni Lampazzi, Direttore Tire Development Operations il 29 novembre in occasione dell’evento “Sette Green Awards” tenutosi presso la Triennale di Milano.

A partire dal 2010, in linea con la politica di Bridgestone volta al miglioramento dell’efficienza energetica con l’obiettivo di ridurre le emissioni di gas a effetto serra, il Centro Tecnico Europeo si è dotato di un “sistema di gestione dell’energia” dei processi produttivi, in grado di migliorarne l’efficienza attraverso un’accurata pianificazione delle attività di riduzione dei consumi, al fine di raggiungere precisi obiettivi di prestazione energetica. Il sistema è attualmente certificato da Lloyd’s Register Quality Assurance secondo lo standard internazionale ISO 50001:2011 e il Centro figura tra le prime società italiane ad aver ottenuto questa certificazione. Per avviare i programmi di miglioramento, il Centro ha effettuato una diagnosi dell’efficienza degli impianti e iniziato a monitorare nel dettaglio i consumi. La maggior parte degli sforzi è stata concentrata nel ridurre il consumo di energia elettrica e gas metano a parità di produttività.

L’iniziativa del Centro Tecnico Europeo, fulcro di tutte le attività di ricerca che Bridgestone svolge in Europa in fase di progettazione dei pneumatici, ricerca dei materiali, produzione di prototipi e test all’avanguardia, si lega all’obiettivo di lungo termine stabilito dal Gruppo, volto alla riduzione del 50% delle proprie emissioni di CO2 entro il 2050. Per raggiungere tale risultato, l’azienda giapponese ha adeguato le proprie attività sulla base delle previsioni del Gruppo intergovernativo di esperti sul cambiamento climatico (IPCC) e degli studiosi internazionali. Bridgestone ha inoltre fissato due obiettivi di medio termine per il 2020, ossia la riduzione delle emissioni totali di CO2 del 35% e il miglioramento dell’efficienza della resistenza al rotolamento dei pneumatici del 25%.

“Questo premio rappresenta un ulteriore riconoscimento al contributo di Bridgestone per lo sviluppo sostenibile e il benessere della società, valori imprescindibili del Gruppo che si concretizzano nel sostegno di attività CSR e nello sviluppo dei propri prodotti”, ha dichiarato Gianni Lampazzi, Direttore dell’area “Tire Development Operations” del Centro Tecnico Europeo Bridgestone.

Bridgestone è inoltre partner di E.ON nel catalogo Loyalty E.ON Energia Premiata, il programma di fidelizzazione davvero “attento all’ambiente” che premia infatti, in base ai risparmi di energia e non al consumo. I clienti acquistando 4 pneumatici estivi o invernali a marchio Bridgestone presso i rivenditori First Stop, potranno accumulare 2.000 punti da spendere nel catalogo.

Comments

comments

made by nodopiano