Mercato

MAK non perde colpi e replica i risultati record del 2011

MAK S.p.A. comunica i dati di mercato ed economici relativi al 2011 e l’andamento dell’anno corrente; numeri che dimostrano un trend positivo, nonostante la generale crisi economica. Il bilancio 2011 ha evidenziato un incremento delle vendite del 25% rispetto all’anno precedente, portando quindi i ricavi vicino a 30 milioni di euro (circa 500.000 ruote). La quota di Export è vicina all’80% e conferma il gradimento dei clienti esteri per il design, la qualità ed il servizio offerti, in un mercato sempre più esigente e volubile. La leadership sul mercato nazionale si riconferma stabile, con oltre il 40% di quota.

La continua ricerca in tecnologie, sia di prodotto che di processo produttivo, ha portato a sensibili risparmi (anche della costosissima energia) ed efficienze, indispensabili per competere in un mondo globalizzato che vede i produttori asiatici dominare in quasi tutti i continenti. Investimenti importanti sono stati fatti anche nel software gestionale, in particolare per l’attività commerciale (B2B moderno ed evoluto), e nella certificazione/omologazione TÜV di tutta la gamma di modelli. Questi elementi, insieme ad altri fondamentali fattori che contraddistinguono la produzione MAK, hanno reso possibile la crescita e il successo dell’azienda. MAK è da sempre riconosciuta come un leader in fatto di innovazione stilistica, capace di esprimere un design “Made in Italy” originale e creativo. Inoltre, flessibilità della produzione, qualità garantita e velocità nell’assistenza e nella consegna al cliente hanno rafforzato la posizione sul mercato, affermando MAK come un partner commerciale affidabile e credibile. Affidabilità e credibilità che hanno quindi contribuito a realizzare il successo del produttore bresciano, che ha potuto così raccogliere risultati positivi nonostante la situazione generale.

"L’andamento 2012 al 30 settembre è vicino all’anno precedente, che di fatto è stato il migliore di sempre nella storia commerciale di MAK", conferma Guglielmo Bertolinelli, responsabile vendite dell’azienda. "Per questo possiamo ritenerci soddisfatti, considerata la congiuntura economica nazionale e di molti paesi vicini. Riusciamo a mantenere le quote di mercato quasi ovunque, in alcuni casi sacrificando la marginalità, ma contiamo comunque di chiudere l’anno con un bilancio positivo". Ottimismo e fiducia guidano da sempre l’attività di MAK: un credo nel lavoro, nella qualità e nel servizio che hanno premiato e continuano a premiare l’azienda.

Comments

comments

made by nodopiano