Mercato

Delticom fa un passo indietro nel 3° trimestre e abbassa il target

Delticom ha pubblicato i risultati preliminari dei primi nove mesi dell’anno e i ricavi a 280,4 milioni di euro, evidenziano un calo del 5,8% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. Il risultato operativo pre-tasse (Ebit) ammonta a 17,5 milioni di euro, che significa circa un terzo in meno rispetto al 2011. Il confronto con il 2011 è pesante: nei primi 9 mesi dell’anno scorso i ricavi erano cresciuti del 15,8% a 297,7 milioni di euro e l’EBIT del 23,3% a 28,2 milioni di euro. Delticom afferma che questi numeri sono il risultato di una “situazione difficile di mercati” e anticipa agli investitori che l’obiettivo di EBIT di quest’anno finanziario verrà abbassato all’8 al 7%.

Dopo un primo semestre dell’anno debole, Delticom rallenta la crescita e abbassa le previsioni di esercizio, secondo la recente tendenza del mercato europeo dei pneumatici aftermarket. “Dopo che già l’estate per il business delle gomme era stata deludente, la stagione invernale ha un inizio molto più lento rispetto all’anno scorso”, si legge nella nota.

Il terzo trimestre ha registrato ricavi per 87,2 milioni di euro, rispetto ai 99,4 dello stesso periodo 2011 (-12,3%). Il turnover riferito al commercio elettronico sembra però avere retto meglio della divisione Delticom che vende all’ingrosso. Il fatturato dell’e-commerce è infatti sceso del 5,9% nel trimestre, mentre sulle spalle delle vendite ai grossisti pesa un -67,5% con un totale di 3,4 milioni di euro. Nei 9 mesi la divisione ingrosso ha perso il 36,7% dei ricavi, fatturando un totale di 11,7 milioni di euro.

Analoga la situazione degli utili: l’EBIT è sceso del 37,9% da 28,2 milioni a 17,5 milioni di euro. Il margine EBIT da 9,5% è passato a 6,2%, mentre l’EBIT del terzo quarter è calato del 55%,dai 9,5 milioni di euro dell’anno scorso agli attuali 4,3 milioni di euro.

Commentando le prospettive per il futuro, Delticom afferma che non ci saranno cambiamenti immediati: “Mentre l’anno scorso la stagione invernale ha beneficiato di un rapido avvio, quest’anno il settore dei pneumatici invernali è stata finora piuttosto lento. Nonostante la buona domanda di gomme invernali in alcuni paesi europei, il management ritiene che l’azienda non possa più superare i ricavi dell’anno scorso.

Comments

comments

made by nodopiano