Mercato

Che ne sarà delle ordinanze per l’inverno 2012/2013?

C’è molta aspettativa in tutto il settore relativamente a come andrà la prossima stagione invernale, sia come precipitazioni atmosferiche che come emanazione delle ordinanze locali che, nonostante il caos e la disomogeneità, tanto hanno contribuito negli ultimi due anni allo sviluppo del mercato italiano dei pneumatici invernali. Nella stagione invernale 2010/2011 le ordinanze erano state 84 e durante l’ultimo inverno addirittura 180. Una situazione complicata e difficilmente gestibile che, lo scorso febbraio, aveva fatto dichiarare a Fabio Bertolotti, direttore di Assogomma: “E’ assolutamente necessario trovare una formula sensata e arrivare ad una razionalizzazione normativa.”  Visto l’avvicinarsi della stagione e soprattutto la situazione economico-politica in drastica evoluzione in Italia, abbiamo chiesto al direttore a che punto sono i lavori con il Ministero dei Trasporti e dell’Interno e se la proposta dell’associazione è stata accolta.

“Certezze sulle ordinanze oggi non ne ha nessuno”, risponde Bertolotti. “Le ordinanze sono per lo più provvedimenti emanati dalle province e le province, in questo momento, non si sa nemmeno se rimangano o vengano tagliate.” La situazione è effettivamente ancora molto confusa. Bisogna poi distinguere tra le ordinanze sine die, emanate cioè senza un termine di scadenza e che quindi, in teoria, rientreranno automaticamente in vigore anche quest’anno e quelle che invece avevano validità solo per l’inverno 2011/2012.

“Oggi è impossibile per chiunque fare una previsione di conferma o meno delle ordinanze per il prossimo inverno”, continua Bertolotti. “Il buon senso fa pensare che tutte le ordinanze che non avevano scadenza verranno confermate. Per quanto riguarda tutte quelle che erano in scadenza, tutto dipenderà se le varie amministrazioni saranno attive, se potranno cioè operare in questo senso. Infine ne potrebbero essere emanate delle altre ancora.”

Il direttore conferma comunque che Assogomma rimane in prima linea ed è “molto attiva su questo fronte, che è di specifico interesse per l’associazione, in quanto le ordinanze vanno a favore della sicurezza stradale.”

“E poi – conclude il direttore – non è detto che non ci siano dei cambiamenti nel codice della strada…”.  Bertolotti non anticipa nessun dettaglio, ma lascia ben sperare su una qualche modifica che riguardi le gomme invernali proprio nel Nuovo Codice della Strada. L’esame della proposta di legge che lo modifica è infatti appena stato avviato in commissione Trasporti della Camera. Staremo a vedere.

Vuoi dire che l’articolo ti piace o vuoi commentarlo?

Puoi farlo diventando fan della nostra Opens external link in new windowpagina FaceBook

Comments

comments

made by nodopiano