Controlli First Stop Bridgestone: il 10% delle gomme sono da cambiare

25 luglio 2012 | 0 Commenti
 
I controlli Bridgestone sullo stato dei pneumatici, effettuati presso il Centro First Stop GTC a Bulgarograsso (CO), hanno evidenziato che solo il 55% dei pneumatici testati è in regola con le norme stradali
I controlli Bridgestone sullo stato dei pneumatici, effettuati presso il Centro First Stop GTC a Bulgarograsso (CO), hanno evidenziato che solo il 55% dei pneumatici testati è in regola con le norme stradali

Sabato 21 luglio si è tenuto presso il Centro First Stop GTC di Bulgarograsso (CO), il terzo appuntamento di sensibilizzazione sulla sicurezza stradale promosso da Bridgestone e First Stop. Durante l’intera giornata, i tecnici di GTC hanno eseguito svariati controlli, misurando gratuitamente la pressione e l’usura del battistrada dei pneumatici degli automobilisti che si sono recati presso il Centro First Stop.

L’analisi dei dati raccolti ha evidenziato che il 55% dei pneumatici controllati si trovava in buono stato e a norma di legge, mentre ben il 45% richiedeva un’opera di manutenzione, come il gonfiaggio. Il dato più allarmante riguarda il 10% dei pneumatici controllati che, vista l’usura e la scorretta manutenzione, richiedevano l’immediata sostituzione.

Secondo i tecnici Bridgestone, il 45% dei pneumatici verificati (10% da consultare urgentemente e 35% da sostituire) rappresenta un rischio immediato per la sicurezza non solo dei conducenti del veicolo, ma anche dei passeggeri e degli altri utenti della strada.

I controlli effettuati presso il Centro First Stop di Bulgarograsso rientrano nel programma di sensibilizzazione di Bridgestone che ogni anno verifica gratuitamente lo stato dei pneumatici su tutto il territorio nazionale.

GTC fa parte dei Centri First Stop che costituiscono la rete Pan-Europea di gommisti. Tutti gli specialisti First Stop ricevono una formazione completa e sono in grado di offrire agli automobilisti un’ampia gamma di servizi complementari, come il cambio dell’olio, della batteria, la ricarica dell’aria condizionata, la diagnosi dei veicoli elettrici, dei freni ed il controllo dei gas di scarico.

Oggi, la rete First Stop conta circa 2.000 centri in 25 nazioni distribuite in Europa, dei quali 200 in Italia (www.firststop.it).

Tag: , ,

Categoria: Mercato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserire il numero mancante: *