Continental aggiorna il VDO ContiSys con il Check TPMS

28 giugno 2012 | 0 Commenti
 
Continental aggiorna il VDO ContiSys con il Check TPMS
Continental aggiorna il VDO ContiSys con il Check TPMS

In vista della prossima entrata in vigore dell’obbligatorietà dei sistemi di monitoraggio della pressione delle gomme (TPMS) per i nuovi modelli di veicoli progettati a partire dal 1° novembre 2012 e per tutti quelli di nuova produzione dal 1° novembre 2014, Continental ha perfezionato la sua gamma di strumenti di diagnostica con il nuovo tester VDO ContiSys Check TPMS. Oltre alle principali funzioni FastCheck EOBD, freni, Direct-Shift Gearbox (DSG), codifica iniettori Common Rail (CR) e reset degli indicatori di servizio, il tester è ora in grado di leggere via radio i dati dei sensori TPMS. Inoltre, il dispositivo offre anche un servizio di informazioni per la sostituzione dei sensori delle ruote, fornendo ad esempio le coppie di serraggio e i codici delle parti di ricambio.

VDO ContiSys Check TPMS è dotato di un modulo in radio frequenza per leggere i dati dei sensori TPMS, quali il valore della pressione, la temperatura e la tensione della batteria e, se necessario, tramite un collegamento wireless, salvare tutte le informazioni. Inoltre, il VDO ContiSys Check TPMS permette di utilizzare le funzioni di servizio tramite l’interfaccia OBD (On Board Diagnostic). Il nuovo strumento è identico al modello base, ma dispone di software addizionale e modulo TPMS, contenente una batteria ricaricabile in grado di assicurare fino a due ore di funzionamento autonomo senza utilizzare l’alimentazione elettrica del veicolo in esame. Il modello base può anche essere equipaggiato con il modulo TPMS in un secondo tempo.

Il funzionamento del VDO ContiSys Check TPMS è semplice e intuitivo. Acceso l’apparecchio, l’utente seleziona “TPMS FastCheck” dal menu principale e poi “Sensor test “. Il passo successivo consiste nell’individuare la marca e il modello del veicolo. A questo punto è possibile scegliere tra le seguenti funzioni: “Leggi i dati del sensore”, “Informazioni Sensore” e “Dati memorizzati”. La funzione “Informazioni Sensore” dà indicazioni sulle coppie di serraggio per la valvola e la ghiera, i codici dei kit di manutenzione e del sensore stesso.

Questi sistemi di monitoraggio della pressione dei pneumatici, che diventeranno sempre più comuni nelle officine e nei centri di assistenza pneumatici, sono alimentati da una batteria incorporata progettata per durare circa 5-7 anni. Quando la batteria si scarica, il sensore deve essere sostituito, ma generalmente lo stato di carica della batteria non può essere verificato tramite l’interfaccia OBD. Tuttavia, con ContiSys Check TPMS, durante la sostituzione dei pneumatici, l’officina può verificare e informare i clienti sul livello di carica delle batterie dei sensori, evitando in questo modo malfunzionamenti e successive costose riparazioni. In caso di intervento di riparazione su uno o più pneumatici, a seguito di foratura o piccolo incidente, il sistema va poi resettato per evitare false segnalazioni del tester sulla pressione di gonfiaggio.

Tag: , ,

Categoria: Notizie prodotti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserire il numero mancante: *