Mercato

Calo drastico delle immatricolazioni di autocarri pesanti: aprile -41,1%

Ad aprile le immatricolazioni di autocarri pesanti (e cioè con peso di 16 tonnellate ed oltre) nel nostro Paese, secondo i dati Acea rielaborati dal Centro Ricerche Continental Autocarro, sono calate del 41,1% rispetto allo stesso mese del 2011. Il dato che emerge considerando tutti i Paesi che fanno parte dell’Unione Europea evidenzia, sempre ad aprile, un calo delle immatricolazioni di autocarri pesanti del 7%, e quindi molto minore rispetto a quello registrato in Italia.

Nei primi quattro mesi del 2012 le immatricolazioni di autocarri pesanti in Italia sono diminuite del 23,8% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Anche in questo caso il calo registrato in Italia è molto maggiore rispetto a quello dell’intera Unione Europea, che è del 4,2%.

Sempre secondo i dati Acea ad aprile le immatricolazioni di autobus e pullman in Italia sono diminuite del 12,7% rispetto allo stesso mese del 2011, mentre nell’intera Unione Europea sono aumentate dello 0,6%. Se si considerano i primi quattro mesi dell’anno le immatricolazioni di autobus e pullman nel nostro Paese sono diminuite del 22,3% mentre nell’intera Unione Europea sono aumentate del 4,9%.

Comments

comments

made by nodopiano