Apollo debutta in Italia con il primo prodotto con tecnologia Vredestein

16 maggio 2012 | 0 Commenti
 

Apollo Vredestein ha recentemente presentato il nuovo pneumatico Opens external link in new windowUHP Aspire 4G al Salone dell’auto di Ginevra. “L’Aspire 4G  è il primo vero prodotto dove gli ingegneri Vredestein hanno contribuito con il loro know how”, dichiara Giovanni Masinelli, amministratore delegato di Vredestein Italia. La filiale italiana, guidata fin dalla sua nascita, 15 anni fa, da Masinelli, dall’anno scorso ha cominciato a rappresentare e distribuire in Italia anche il brand Apollo, a seguito dell’acquisizione da parte dell’indiana Apollo Tyres dell’azienda olandese Vredestein. “I prodotti che abbiamo iniziato a distribuire l’anno scorso, avevano già qualche influenza di Vredestein, ma solo sottoforma di consulenza, adattamenti o mescole”, spiega Masinelli. “Aspire 4G è invece il primo prodotto fabbricato in India, ma con il supporto tecnologico totale di Vredestein.”

Il mix tra i due brand sembra vincente e l’uno sostiene l’altro con i propri punti di forza, siano essi la competenza tecnologica, il design e l’esperienza o la disponibilità d’investimento, le risorse e la capacità produttiva. Il mercato sta dimostrando di accogliere bene e con molto interesse il marchio indiano. “Del resto – continua Masinelli – Apollo ha una marcia in più: è il primo produttore in India, con 2 miliardi di dollari di fatturato e un obiettivo di 6 miliardi entro il 2016, per entrare nella top ten dei produttori mondiali di pneumatici. La liquidità e le risorse per realizzare investimenti non mancano, basti pensare che in soli 14 mesi abbiamo messo in piedi uno stabilimento che è già operativo.” 

Vredestein Italia ha iniziato la distribuzione dei pneumatici Apollo nel 2011 ad anno avanzato e con una scarsissima disponibilità di prodotto, soprattutto invernale. E’ stato quindi solo un anno di presentazione, mentre nel 2012 i giochi si faranno concreti. “Apollo viene percepito da tutti come un marchio dalle potenzialità elevatissime”, spiega Masinelli. “Molti operatori e grossisti ad altissimo livello in Italia hanno intuito, prima del rivenditore, la fortissima potenzialità di questa marca. Chi conosce il settore si rende immediatamente conto che si tratta di un’opportunità molto importante. Un produttore che avrà presto volumi tra i primi 10 al mondo, con la forza finanziaria di Apollo India e la tecnologia Vredestein, inizia infatti ad essere una minaccia anche per i grandi.”

Anche il segmento del primo equipaggiamento in Europa è un terreno di conquista per il brand Apollo, che a breve inizierà la costruzione di uno stabilimento in un paese europeo tra Ungheria, Polonia e Slovacchia, che permetterà all’azienda indiana, fra 3-4 anni, di intervenire pesantemente anche sul mercato del primo equipaggiamento. “Si parla di case automobilistiche importanti – dice Masinelli – e si fanno già i nomi di Volkswagen, Fiat e altri marchi su cui Apollo è già in primo allestimento in India e in Oriente.”

Attualmente Masinelli sta preparando il terreno per introdurre in Italia i prodotti Apollo che, non avendo ancora una disponibilità di pneumatici sufficiente, in questo momento vengono distribuiti solo presso i Centri Sicurezza Vredestein. “Il network Vredestein però è già informato che a breve dovremo iniziare a distribuire Apollo attraverso altri canali”, aggiunge Masinelli. “Il 75% del mercato italiano è in mano ai distributori e quindi anche noi, se vogliamo puntare a determinate cifre, dovremo percorrere questa strada”. Ci sono già stati contatti e incontri preliminari con i principali distributori e grossisti a livello nazionale, che hanno dimostrato interesse per il marchio. Poiché però l’azienda non è ancora in grado di garantire i volumi necessari, pare che i giochi siano ancora aperti.

Tag: , ,

Categoria: Mercato, Notizie prodotti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserire il numero mancante: *