Mercato

La selezione Michelin di hotel e ristoranti in 44 città europee

Michelin pubblica la 31° edizione della guida Main Cities of Europe, che propone una selezione di hotel e ristoranti in 44 città di 20 Paesi d’Europa. Redatta in inglese, la guida Michelin Main Cities of Europe si rivolge a una clientela d’affari e ai turisti in visita alle principali città europee che desiderano trovare un hotel o un ristorante in posizione comoda e che risponda alle proprie esigenze. La guida è ricca di informazioni preziose, piante di città con la localizzazione precisa degli alberghi e dei ristoranti, parole chiave per definire lo stile di ogni esercizio, consigli pratici e informazioni turistiche essenziali per ogni città (i must, i mezzi di trasporto).

L’edizione 2012 della guida MICHELIN Main Cities of Europe presenta una selezione di oltre 3.600 esercizi, di cui circa 2.100 ristoranti e 1.500 alberghi, di ogni categoria, stile e fascia di prezzo. La selezione è realizzata in modo anonimo dall’équipe di ispettori Michelin.

Si segnala l’ingresso di due nuovi ristoranti direttamente nella categoria due stelle: Gourmet Restaurant Silvio Nickol a Vienna e Maaemo a Oslo. Praga presenta due nuovi ristoranti con una stella, Alcron e Degustation Bohême Bourgeoise, e anche Atene: Funky Gourmet e Galazia Hytra. A Copenaghen si trovano quattro nuovi ristoranti di stile diverso, segnalati da una stella: Relæ, dall’atmosfera informale, Geranium, elegante.

In totale, la guida conta 287 ristoranti con una stella (di cui 44 sono nuovi per quest’anno), 74 ristoranti con due stelle (di cui 18 nuovi) e 15 con tre stelle. La guida propone anche 48 nuovi Bib Gourmand, il che porta a 249 il numero totale di esercizi di questa categoria in Europa, segno dell’importanza che i lettori attribuiscono sia al prezzo, sia alla qualità.

Dal 1900, quando veniva distribuita gratuitamente agli automobilisti una piccola guida di colore rosso, vera miniera di informazioni utili, dalla sostituzione di uno pneumatico alla manutenzione dell’automobile, la guida Michelin è diventata, nel corso degli anni, un punto di riferimento internazionale in ambito gastronomico, con una selezione di oltre 45.000 alberghi e ristoranti in 23 Paesi. Contribuendo così a facilitare gli spostamenti e al piacere del viaggio, la guida testimonia la missione di Michelin, espressa nella sua firma istituzionale, Il modo migliore di avanzare.

Di seguito le 44 città prese in considerazione: Germania (Berlino, Colonia, Francoforte, Amburgo, Monaco, Stoccarda) – Austria (Vienna, Salisburgo) – Belgio (Bruxelles, Anversa) – Danimarca (Copenaghen) – Spagna (Madrid, Barcellona, Valencia) – Finlandia (Helsinki) – Francia (Parigi, Lione, Strasburgo, Tolosa) – Gran Bretagna (Londra, Birmingham, Edimburgo, Glasgow) – Grecia (Atene) – Ungheria (Budapest) – Italia (Roma, Milano, Torino, Firenze) – Irlanda (Dublino) – Lussemburgo (Lussemburgo) – Norvegia (Oslo) – Paesi Bassi (Amsterdam, Rotterdam, Le Havre) – Polonia (Cracovia, Varsavia) – Portogallo (Lisbona) – Repubblica Ceca (Praga) – Svezia (Stoccolma, Göteborg) – Svizzera (Berna, Ginevra, Zurigo).

La guida Main Cities of Europe, disponibile da fine marzo, costa 21 €. La selezione degli alberghi e dei ristoranti in Europa delle guide MICHELIN 2012 è anche disponibile su iPhone (14,99 €). La selezione dei ristoranti in Europa delle guide MICHELIN 2012 è disponibile anche su Windows Phone (12,99 €).

Comments

comments

made by nodopiano