Bosch promuove l’ABS per moto sui social media

22 febbraio 2012 | 0 Commenti
 
Ride the Safety è il nome del progetto Bosch in cui tecnologia e social media corrono insieme per la sicurezza su due ruote
Ride the Safety è il nome del progetto Bosch in cui tecnologia e social media corrono insieme per la sicurezza su due ruote

Si chiama Ride the Safety il progetto di comunicazione web 2.0 che Bosch ha lanciato per sensibilizzare e informare motociclisti, e non, sull’importanza di una guida sicura in moto. Al centro del progetto c’è la volontà da parte della multinazionale tedesca di diffondere la conoscenza del dispositivo di sicurezza ABS che Bosch, forte della sua esperienza sulle auto, ha sviluppato appositamente anche per i motocicli. Il contributo dell’ABS alla sicurezza della moto, sostiene Bosch, è stato confermato da numerosi studi di ricerca internazionali che hanno spinto la Commissione Europea ad avanzare una proposta di legge per rendere l’ABS obbligatorio per le due ruote a partire dal 2017.

Cuore del progetto "Ride the safety"  è la fan page di Facebook http://www.facebook.com/ridethesafety che a due settimane dal suo lancio può contare su oltre 5.000 fan e un ottimo livello di interazione fra gli utenti. Itinerari di viaggio, recensioni delle moto più belle, strade mozzafiato, ma anche i consigli degli esperti e informazioni più tecniche sui dispositivi di sicurezza; l’obiettivo è quello di stimolare la discussione e la formazione di una community dedicata al tema della sicurezza su due ruote. Il sito correlato www.ridethesafety.it raccoglie tutte le informazione e approfondimenti sul progetto.

Tag: ,

Categoria: Mercato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserire il numero mancante: *