Mercato

In Italia gli autocarri crescono del 18,8% e gli autobus del 33,3%

Nel 2011 in Italia, secondo i dati Acea rielaborati dal Centro Ricerche Continental Autocarro, le immatricolazioni di autocarri pesanti (e cioè con peso di 16 tonnellate e oltre) sono cresciute del 18,8% rispetto al 2010. Sempre secondo i dati Acea nello scorso anno le immatricolazioni di autobus e pullman sono aumentate del 33,3% rispetto al 2010. Per quanto riguarda in particolare le immatricolazioni degli autocarri pesanti il Centro Ricerche Continental Autocarro sottolinea che la crescita del mercato italiano nel 2011, pur essendo certamente significativa, è avvenuta con un tasso più contenuto rispetto a quello evidenziato dai dati dell’intera Unione Europea, che è del 36% (e quindi circa il doppio di quello italiano).

La situazione è radicalmente diversa per quel che riguarda gli autobus: infatti in questo caso la crescita delle immatricolazioni italiane si rivela in controtendenza rispetto a quanto emerge considerando tutti i Paesi che fanno parte dell’Unione Europea; in questo ambito territoriale vi è stato infatti un calo delle immatricolazioni dello 0,7%.

Comments

comments

made by nodopiano