Mercato

United Colors of Bridgestone

Come Benetton per l’abbigliamento, Bridgestone punta i riflettori sul colore. Non più tonde e nere, le gomme diventano tonde e colorate. L’annuncio è arrivato dalla sede giapponese di Bridgestone Corporation che ha messo a punto una rivoluzionaria tecnologia di stampaggio per i pneumatici che – dichiara l’azienda – è diversa da qualsiasi altro processo finora presentato sul mercato per la colorazione o lo stampaggio delle gomme. La differenza principale rispetto alle proposte della concorrenza è che la tecnologia Bridgestone non necessita dell’apporto di ulteriore materiale, non determinando quindi una maggiorazione del peso a scapito dell’ecologia e dell’efficienza della gomma. Finora infatti veniva aggiunta lateralmente della gomma bianca per rendere i fianchi bianchi o applicarvi lettere bianche su fondo nero. Questo processo comporta però l’aggiunta di una notevole quantità di gomma bianca per evitare lo scolorimento. Più gomma, più peso. La novità di Bridgestone consiste invece in uno strato protettivo alla base per evitare fenomeni di decolorazione, inchiostri nuovi sviluppati appositamente per questa tecnologia e un ultimo strato protettivo per difendere la superficie dai danneggiamenti esterni. Salve dunque l’efficienza e la compatibilità con l’ambiente, Bridgestone può utilizzare i pneumatici come tavolozze dove realizzare le fantasie più creative per vivacizzare il design delle gomme o personalizzarle con loghi, immagini e fotografie del cliente. Fantasie che possono in seguito anche essere rimosse e sostituite con nuove idee.

La nuova tecnologia non è ancora disponibile, ma il produttore giapponese assicura che l’intenzione è di arrivare sul mercato in tempi rapidi.

Comments

comments

made by nodopiano