Aci: l’auto costa troppo!

26 ottobre 2011 | 0 Commenti
 
Il costo dell’auto è per le famiglie italiane al limite della sostenibilità, secondo Enrico Gelpi, presidente dell’Aci, che chiede a Governo e Parlamento interventi immediati
Il costo dell’auto è per le famiglie italiane al limite della sostenibilità, secondo Enrico Gelpi, presidente dell’Aci, che chiede a Governo e Parlamento interventi immediati

Le famiglie italiane spenderanno 170 miliardi di euro nel 2011 per l’automobile. “Una cifra al limite della sostenibilità – ha dichiarato il presidente dell’ACI, Enrico Gelpi, aprendo i lavori del quarto Forum Internazionale delle Polizie Locali organizzato dall’Automobile Club d’Italia a Riva del Garda (TN) – che impone un’immediata rivisitazione dei costi che gravano sull’auto”. Al Governo e al Parlamento il presidente dell’ACI chiede subito due passi concreti a favore degli automobilisti: sopprimere le più antiquate accise sulla benzina e trasformare il bollo auto in una tassa di circolazione, proporzionale ai chilometri percorsi e alle emissioni di CO2.

L’ACI attende segnali ancora più immediati dai Comuni, ai quali Gelpi ricorda l’obbligo di destinare il 50% dei proventi delle multe a finalità di sicurezza stradale. Secondo l’ACI nel 2010 i Comuni capoluogo hanno incassato dalle multe stradali oltre 1 miliardo e 140 milioni di euro. “Gli automobilisti si aspettano – rileva Gelpi – che almeno 570 milioni di euro già nelle casse dei Comuni siano stanziati subito per una mobilità più sicura ed efficiente”. A riguardo è opportuno che il Parlamento introduca misure sanzionatorie verso le Amministrazioni inadempienti.

Tag: ,

Categoria: Mercato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserire il numero mancante: *