Accordo triennale fra Pirelli e i Ministeri per la sicurezza stradale

6 ottobre 2011 | 0 Commenti
 
Il Ministro dell’Interno, Roberto Maroni, il presidente del gruppo Pirelli, Marco Tronchetti Provera e il Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Mariastella Gelmini, hanno firmato oggi un protocollo d’intesa per realizzare progetti e iniziative congiunte che mirino, attraverso campagne di informazione e di formazione, a sensibilizzare sul tema della sicurezza stradale
Il Ministro dell’Interno, Roberto Maroni, il presidente del gruppo Pirelli, Marco Tronchetti Provera e il Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Mariastella Gelmini, hanno firmato oggi un protocollo d’intesa per realizzare progetti e iniziative congiunte che mirino, attraverso campagne di informazione e di formazione, a sensibilizzare sul tema della sicurezza stradale

Pirelli ha siglato oggi un protocollo d’intesa con il Ministero dell’Interno e il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca per individuare e sostenere progetti e iniziative congiunte che mirino, attraverso campagne di informazione e di formazione, a sensibilizzare sul tema della sicurezza stradale gli automobilisti italiani e, in particolare, i neo-patentati e gli studenti delle scuole medie superiori.

La firma del protocollo è avvenuta oggi a Roma presso la Camera dei Deputati, alla presenza del Ministro dell’Interno, Roberto Maroni, del Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Mariastella Gelmini, del presidente del gruppo Pirelli, Marco Tronchetti Provera, del Direttore della Polizia Stradale, Roberto Sgalla, e del presidente della Commissione Trasporti della Camera dei Deputati, Mario Valducci. L’intesa prevede una collaborazione tra le parti della durata di almeno tre anni per lo sviluppo di progetti sulla sicurezza stradale.

L’accordo si inserisce nell’ambito delle iniziative intraprese da Pirelli in tutti i Paesi europei per contribuire alla riduzione degli incidenti legati alla circolazione dei veicoli, anche in ottemperanza dei principi della Carta Europea sulla Sicurezza Stradale di cui Pirelli è firmataria.

Primo progetto: il video educativo sul ruolo dei pneumatici

La sigla dell’intesa è stata accompagnata dalla presentazione del primo progetto di divulgazione e sensibilizzazione nato dalla collaborazione di Pirelli con la Polizia di Stato: un video educativo che spiega l’importanza e la centralità del pneumatico per viaggiare in sicurezza.

Il video sarà distribuito nelle scuole medie superiori, pubblicato sul sito del Ministero dell’Interno e utilizzato come materiale didattico dal personale della Polizia di Stato. In particolare, i funzionari della Polizia Stradale presenteranno il filmato ai ragazzi nell’ambito delle lezioni sulla sicurezza stradale previste nelle scuole. L’immediatezza delle immagini e il linguaggio diretto sottolineano l’importanza del pneumatico ai fini della sicurezza sulle strade, ponendo l’accento sulla corretta manutenzione, sull’appropriato uso delle gomme e sulla necessità di scegliere la copertura adeguata in base alle caratteristiche dell’auto e alle condizioni di utilizzo, come per esempio i pneumatici invernali nelle stagioni più fredde. Il video sarà, inoltre, utilizzato dalla Polizia di Stato come strumento formativo per i propri operatori e nelle numerose campagne di prevenzione a favore della sicurezza stradale nelle quali il Dipartimento di Pubblica Sicurezza del Ministero dell’Interno è impegnato.

Presentato alla Camera dei Deputati, il filmato è stato realizzato lo scorso aprile sulla Pista Pirelli di Vizzola Ticino durante un’attivita di formazione rivolta agli agenti della Polizia Stradale. Il corso ha coinvolto circa 50 agenti che, affiancati dai responsabili della Sperimentazione Pirelli, hanno potuto verificare in pista e approfondire con lezioni teoriche il ruolo svolto dai pneumatici ai fini della sicurezza passiva: stabilità del veicolo, tenuta in curva, spazi di frenata. Oggetto del corso è stata, inoltre, la “lettura” del pneumatico, ovvero la corretta identificazione delle caratteristiche strutturali e prestazionali riportate sul fianco di ogni copertura e nei libretti di circolazione: misure, indice di carico, codice di velocità, omologazione, pressione di gonfiaggio, profondità del battistrada.

Il video è disponibile al link: http://www.youtube.com/watch?v=dqCS8bp5WB0

Pneumatici e sicurezza

Il pneumatico è un componente essenziale ai fini della prestazione e della sicurezza di ogni vettura, come dimostra anche la centralità delle gomme assunta nella Formula Uno, di cui Pirelli è fornitore unico. Una centralità che diventa ancora più evidente ai fini della prevenzione degli incidenti. Qualità e corretta manutenzione dei pneumatici rappresentano infatti uno degli elementi decisivi per la sicurezza. Il pneumatico, unico punto di contatto tra la vettura e il fondo stradale, è determinante sia in caso di frenata, sia per la tenuta di strada in tutte le condizioni: asciutto, bagnato, rettilineo, curva. Una gomma sottogonfiata o usurata può determinare spazi di frenata maggiori fino al 70%, e, di conseguenza, in alcuni casi può diventare causa di incidente stradale.

Come dimostrano numerose ricerche, troppo scarsa è l’attenzione riservata alle gomme. Secondo un’indagine effettuata lo scorso anno da Federpneus e Assogomma, in collaborazione con la Polizia Stradale, oltre il 50% degli italiani viaggia con gomme sottogonfiate o lisce o danneggiate o addirittura non omologate.

La Ricerca Pirelli

Pirelli è in tutto il mondo sinonimo, oltre che di alte prestazioni, di sicurezza. La sicurezza stradale è, insieme alla salvaguardia dell’ambiente, uno degli elementi della strategia Premium cui si ispirano le scelte industriali e commerciali del Gruppo. L’impegno di Pirelli nella sicurezza stradale passa attraverso numerose attività di formazione e informazione, ma soprattutto nella ricerca e applicazione continua di soluzioni tecnologiche innovative a favore della mobilità sostenibile. Questo significa materiali ecologici e struttura del pneumatico sviluppati per ottenere il massimo risparmio di carburante e, al contempo, un aumento dei parametri di sicurezza del veicolo soprattutto in frenata e in curva.

La Ricerca e Sviluppo Pirelli, nella quale il gruppo investe circa il 3% del fatturato annuo, lavora inoltre a soluzioni all’avanguardia come il Cyber tyre, la gomma intelligente che “legge” il fondo stradale grazie a un chip integrato. Il Cyber tyre, in fase di testing finale prima della commercializzazione, tiene sotto controllo lo stato di salute e il livello di pressione della gomma stessa, fornendo dati importanti sullo stato del pneumatico e sulle condizioni del fondo stradale.

L’impegno di Pirelli per la sicurezza e la mobilità sostenibile è costantemente premiato dai test effettuati in tutto il mondo dai più prestigiosi enti di certificazione e dalla stampa specializzata oltre che dagli indici internazionali di sostenibilità. In particolare, Pirelli nel 2011 per il quinto anno consecutivo è stata dichiarata Leader mondiale di sostenibilità del settore autoparts&tyres di Dow Jones Sustanability Index.

European Road Safety Charter

Nell’ambito dell’impegno per la sicurezza sulle strade, Pirelli ha sottoscritto la Carta Europea per la Sicurezza Stradale (European Road Safety Charter), promossa dalla Commissione europea. L’adesione alla Carta vincola Pirelli a intensificare il programma di iniziative già intrapreso a livello internazionale per contribuire alla riduzione degli incidenti legati alla circolazione dei veicoli. Promossa dalla Commissione europea, la Carta è finalizzata a sostenere tutte le iniziative utili ad aumentare la sicurezza sulle strade. Le attività programmate da Pirelli accolgono i criteri di fattibilità, concretezza e verificabilità, richiesti dalla European Road Safety Charter, sottoscritta da oltre 1900 istituzioni e aziende a livello europeo, e ne sposano gli obiettivi al 2020 in termini di sviluppo di tecnologie al servizio della sicurezza e pianificazione di azioni di sensibilizzazione a livello internazionale.

Tra le numerose iniziative sviluppate da Pirelli rientrano quelle finalizzate a sensibilizzare gli automobilisti sul ruolo determinante svolto dalla qualità e dalla manutenzione dei pneumatici nella prevenzione degli incidenti. Tali attività si svolgono sia attraverso un’intensa attività di comunicazione e prevenzione, sia attraverso corsi di aggiornamento per rivenditori e clienti. Tra tali iniziative rientrano la campagna “Safe&Go” del 2010, realizzata in collaborazione con Autostrade per l’Italia, in occasione della quale sono state attrezzate delle officine mobili lungo le autostrade, nelle quali i tecnici Pirelli hanno effettuato controlli gratuiti sullo stato dei pneumatici. Pirelli ha lanciato recentemente il concorso on-line “Dai voce alla sicurezza” per sensibilizzare gli autotrasportatori al tema della sicurezza stradale. Pirelli organizza inoltre attività su pista, coinvolgendo istituzioni e giovani, ed è anche partner di alcune importanti scuole di guida sicura dedicate agli automobilisti ditutto il mondo.

  

Tag: , , , , , ,

Categoria: Mercato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserire il numero mancante: *