Ricavi e utili in forte crescita nel primo semestre di Michelin

3 agosto 2011 | 0 Commenti
 
Ricavi e utili in forte crescita nel primo semestre di Michelin
Ricavi e utili in forte crescita nel primo semestre di Michelin

Michelin ha presentato con soddisfazione i risultati del primo semestre dell’anno che hanno visto sia ricavi che utili in forte crescita. Michelin ha chiuso infatti il primo semestre del 2011 con ricavi per 10,1 miliardi di euro, in aumento del 21% rispetto agli 8,35 miliardi realizzati nello stesso periodo dell’anno scorso. Questo incremento è dovuto in parte al deciso aumento delle vendite: Michelin ha venduto complessivamente circa il 12% di pneumatici in più, approfittando dell’andamento positivo dei mercati. Allo stesso tempo hanno però contribuito al conseguimento dei risultati della semestrale anche gli aumenti dei listini applicati nei mesi scorsi, pur dichiarando Michelin che non hanno completamente compensato l’incremento dei costi delle materie prime.

Il reddito operativo, con 971 milioni di euro, ha superato il 2010 del 18% mentre l’utile netto ha evidenziato una crescita del 32%, attestandosi a 667 milioni di euro, rispetto ai 504 milioni dei primi sei mesi del 2010.

La relazione semestrale evidenzia un andamento difforme tra segmenti di prodotto: se infatti i prodotti passenger e light truck, con 5,2 miliardi di euro di fatturato, hanno migliorato il risultato di pari periodo 2010 “solo” del 13,7%, i ricavi del business truck, con 3,3 miliardi di euro, hanno evidenziato nei sei mesi una crescita superiore, pari al 27,3%. Analogamente l’utile operativo di passenger e trasporto leggero è cresciuto del 7,6% con 535 milioni di euro e un margine del 10,2%, mentre la divisione autocarro, con 115 milioni di euro, si è attestata a +8,7%, pari ad un margine del 3,5%.

Alla fine di giugno l’indebitamento netto della società francese ammontava a 2,32 miliardi di euro. Per il 2011 il produttore francese prevede un aumento dell’8% dei volumi di vendita e una redditività superiore a quella dello scorso anno.

  Ulteriori dettagli su questi indicatori sono disponibili nella sezione Numeri & Fatti

Tag:

Categoria: Mercato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserire il numero mancante: *