Mercato

Degenhart firma la lettera d’intenti per la fabbrica di Kaluga

In occasione delle consultazioni governative tra Germania e Russia e alla presenza della cancelliera tedesca Merkel e del presidente russo Medvedev, il 19 luglio il CEO di Continental, Elmar Degenhart, e il governatore della regione di Kaluga, Anatoly Artamonov, hanno firmato un memorandum d’intesa sulla costruzione di una fabbrica di pneumatici passenger nella regione russa di Kaluga. Alla fine di giugno il produttore tedesco aveva infatti scelto la città di Kaluga, che si trova 170 km a sud ovest di Mosca,  come sede per la nuova fabbrica.

Complessivamente Continental intende investire nei mercati emergenti più di miliardo di euro nei prossimi cinque anni per aumentare la capacità produttiva di pneumatici per vettura. Oltre che in Russia, Continental sta attualmente espandendo gli impianti produttivi anche in Brasile, Stati uniti ed Europa per avere i mezzi per rispondere alla crescente domanda del mercato nel lungo termine.

L’investimento previsto a Kaluga è di circa 220 milioni di euro e la costruzione della fabbrica è programmata per l’anno in corso. La produzione verrà avviata alla fine del 2013 con un output annuale di circa 4 milioni di pneumatici nella prima fase e una forza lavoro di circa 400 persone per la fine del 2013.

La posizione scelta per la nuova fabbrica è coerente anche con l’intensa attività di Continental in qualità di fornitore del mercato di primo equipaggiamento, vista la presenza nella stessa area anche di una fabbrica Volkswagen.

La produzione in Russia porterà alla Divisione Passenger and Light Truck Tires un vantaggio competitivo in quanto verranno evitati i doganali e ridotti i costi di trasporto.

Nel nuovo stabilimento verranno prodotti soprattutto pneumatici estivi e invernali con i marchi più diffusi nel mercato russo: Continental, Gislaved, Barum e Matador.

Comments

comments

made by nodopiano