Uncategorized

Pirelli annuncia le scelte per Silverstone, Germania e Ungheria

Pirelli ha confermato la scelta dei PZero Silver hard e PZero Yellow soft come scelte prime e option, rispettivamente, per il prossimo Gran Premio di Gran Bretagna, in linea a quanto precedentemente annunciato. L’azienda italiana ha anche comunicato le nomine per i successivi due gran premi, in Germania e Ungheria.

Per il Gran Premio di Germania, che quest’anno si corre al Nürburgring, saranno usati rispettivamente come ‘prime’ e ‘option’ i PZero White medium e i PZero Yellow soft: esattamente come avvenuto nel Gran Premio d’Europa a Valencia.

Per lo stretto e tortuoso circuito ungherese dell’Hungaroring, gli pneumatici scelti sono il PZero Yellow soft (prime) e il PZero Red supersoft (option): la medesima nomina fatta per Monaco e Canada.

Silverstone è uno dei circuiti più veloci dell’anno, che richiede l’utilizzo della mescola hard per affrontare le sue caratteristiche velocità elevate, mentre gli pneumatici soft garantiscono ai Team ampie opportunità di strategie di gara.

Il Nürburgring presenta un’ampia varietà di velocità e curve, che ne fanno il territorio ideale per la mescola medium, dal range molto versatile. La gomma soft dovrebbe essere più veloce, quindi è probabile che tutti i leader la impiegheranno in qualifica.

L’Hungaroring ha diverse curve strette e una velocità media ridotta, per cui è più adatto alle due mescole più morbide della gamma Pzero, la soft e la supersoft, in grado di offrire il massimo in termini di prestazioni e aderenza.

Il commento del Direttore Motorsport Pirelli, Paul Hembery: “Le nostre scelte sono studiate per sfruttare al massimo le opportunità in termini di strategia e trovare il giusto compromesso tra prestazioni e durata. Per Silverstone confermiamo la decisione presa qualche settimana fa, dopo aver consultato nuovamente tutti i Team, mentre per le due gare successive siamo giunti a quella che riteniamo essere la soluzione migliore sulla base delle informazioni finora raccolte. Come avvenuto fino a questo punto dell’anno, riteniamo che nei prossimi tre gran premi ci sarà una varietà piuttosto ampia di strategie ma, per tutte le gare, è ragionevolmente difficile prevedere quanti pitstop saranno effettuati: in definitiva, tutto dipende dalla strategia e dalle forze di ciascuna monoposto e di ciascun Team.”

Le scelte dei pneuamtici finora: 

Comments

comments

made by nodopiano