L’importanza delle mescole nei Ricostruiti Movimento Terra

20 maggio 2011 | 0 Commenti
 
L’importanza delle mescole nei Ricostruiti Movimento Terra
L’importanza delle mescole nei Ricostruiti Movimento Terra

Marangoni, già negli anni ’50, aveva compreso gli enormi vantaggi che il pneumatico ricostruito poteva rappresentare non solo per gli utilizzatori ma anche per la conservazione dell’ambiente e in questi 60 anni ha investito per raggiungere l’eccellenza nell’intero processo produttivo del ricostruito: mescole, tecnologie e macchinari.

L’ampia gamma di pneumatici movimento terra rappresenta la sintesi dell’intenso lavoro di sviluppo del prodotto svolto sul campo con l’obiettivo di soddisfare al meglio le necessità dei clienti. Il team altamente qualificato che in Marangoni si occupa di ricerca e sviluppo, coniugando capacità innovative e competenze tecniche nella scelta dei materiali, ha raggiunto risultati particolarmente ragguardevoli nel campo delle mescole.

Selezione e riparazione della carcassa, scelta delle mescole e del battistrada rendono infatti il ricostruito Marangoni un pneumatico capace di prestazioni equivalenti ad un prodotto nuovo di primaria marca.

La tenuta delle mescole in differenti condizioni, dall’utilizzo in applicazioni meno gravose fino agli impieghi più estremi, viene inoltre controllata e certificata da Marangoni su durata e resistenza al riscaldamento direttamente sul terreno di lavoro.

Il Profilo MRL non direzionale è stato specificatamente disegnato per la ricostruzione delle carcasse diagonali per utilizzo movimentazione industriale. La speciale mescola lo rende inoltre resistente all’abrasione e al calore rendendone l’utilizzo estremamente economico.

Le misure disponibili sono: 18.00×25 / 18.00×33.

Per ulteriori informazioni il Gruppo Marangoni sarà presente ad Autopromotec, Padiglione 22, Stand A 44

Tag:

Categoria: Notizie prodotti, Ricostruzione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserire il numero mancante: *