Annunciato in Cina il richiamo di 75.000 auto equipaggiate Kumho

14 aprile 2011 | 0 Commenti
 

La campagna di richiamo di prodotti difettosi, per Kumho, non si limita più alle 300.000 gomme distribuite sul mercato cinese. Anche le case automobilistiche cinesi, clienti del produttore sudcoreano, starebbero ora per avviare un operazione di richiamo di ben 75.000 vetture con primo equipaggiamento Kumho. Beijing Hyundai Motor, Dongfeng Yueda Kia e Great Wall Motor hanno già annunciato infatti di voler ritirare dal mercato tutte le auto costruite tra il 4 giugno 2008 e il 13 gennaio 2011, periodo in cui Kumho avrebbe prodotto nella fabbrica di Tianjin, e venduto al mercato cinese, aftermarket e primo equipaggiamento, pneumatici contenenti una quantità di gomma riciclata superiori a quanto ammesso dagli standard internazionali.

L’agenzia Reuters riporta anche che in marzo il governo cinese avrebbe sospeso a Kumho la licenza per la vendita dei pneumatici fabbricati nello stabilimento di Tianjin.

Tag:

Categoria: Mercato, Notizie prodotti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserire il numero mancante: *