Stoner domina in Qatar

21 marzo 2011 | 0 Commenti
 
Tutti i piloti nel Gran Premio del Qatar hanno utilizzato la tipologia di pneumatico con mescola più dura sia per l’anteriore sia per il posteriore
Tutti i piloti nel Gran Premio del Qatar hanno utilizzato la tipologia di pneumatico con mescola più dura sia per l’anteriore sia per il posteriore

Casey Stoner (Honda Repsol) ha ottenuto la prima vittoria della stagione sul Circuito Internazionale di Losail in occasione del Gran Premio del Qatar, primo appuntamento del Campionato del Mondo di MotoGP, utilizzando l’opzione di pneumatico con mescola più dura sia per l’anteriore sia per il posteriore. Il pilota australiano, che ha ottenuto il giro più veloce al 13° passaggio, ha preceduto il campione del mondo Jorge Lorenzo (Yamaha Team) e il compagno di scuderia Dani Pedrosa. Quest’ultimo ha lottato a lungo con Stoner per il comando della corsa nella prima parte di gara.

Tutti i piloti hanno utilizzato la tipologia di pneumatico con mescola più dura sia per l’anteriore sia per il posteriore, in grado di garantire maggiore consistenza e durata sull’intera distanza di gara.

Nel corso della gara ci sono state lotte serrate tra Andrea Dovizioso (Honda Repsol) e Marco Simoncelli (San Carlo Honda Gresini) per la quarta posizione e tra Ben Spies (Yamaha Team) e Valentino Rossi (Ducati Team) per la sesta posizione.

“Vorrei congratularmi con Casey – ha dichiarato Hirohide Hamashima, Responsabile Sviluppo Bridgestone Motorsport – per il primo successo della stagione 2011 e con il team Honda per il notevole ritmo di gara dimostrato in Qatar. Hanno lavorato duramente nel corso dell’inverno e hanno meritato questa vittoria. Anche Jorge ha portato a termine una gara determinata, mostrando uno spirito combattivo che gli ha permesso di ottenere il secondo posto. Nelle prime posizioni il ritmo è stato notevole e la durata e consistenza dei nostri pneumatici sono state buone. Le condizioni della pista erano soddisfacenti e, come previsto, tutti i piloti hanno optato per l’opzione di pneumatici con mescola più dura sia per l’anteriore sia per il posteriore, quindi non abbiamo avuto problemi di graining. Vorrei esprimere il mio personale apprezzamento alla Dorna, alla IRTA e a tutti i team e i piloti per il supporto dato all’intero popolo giapponese in questo momento così difficile con il minuto di silenzio prima dell’inizio della gara”.

Il vincitore, Casey Stoner, ha espresso la sua soddisfazione, dicendo: “Non avrei potuto desiderare un inizio migliore di questo, proprio come quando ottenni il Campionato del Mondo. Finora con il team Honda tutto è andato bene, abbiamo svolto un’eccellente preparazione nei test invernali e il comfort con la nuova moto continua a migliorare. In gara la moto è stata fantastica. Nel warm-up della mattina la moto non lavorava molto bene perché aveva il serbatoio pieno ed era pesante, quindi all’inizio della gara Dani ha preso il comando. Tuttavia non eravamo in affanno perché sapevamo che la moto stava lavorando bene con i pneumatici e saremmo diventati competitivi nelle fasi finali di gara. Alla fine la moto ha avuto un eccellente rendimento e tutto ha funzionato al meglio. Tutti stanno lavorando bene e sono fiducioso per le prossime gare”.

Tag: , , , , , , , , ,

Categoria: Uncategorized

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserire il numero mancante: *