Test TCS sui pneumatici estivi: la frenata su bagnato fa la differenza

4 marzo 2011 | 0 Commenti
 
Test TCS sui pneumatici estivi: la frenata su bagnato fa la differenza
Test TCS sui pneumatici estivi: la frenata su bagnato fa la differenza

Il Touring Club Svizzero ha esaminato 30 pneumatici estivi delle dimensioni 175/65 R 14 T e 195/65 R 15 V. Con complessivamente 12 prodotti "molto consigliati" e 13 "raccomandabili", il consumatore dispone di un’ampia scelta di gomme. A fare la differenza nel test è stata la frenata a 80 km/h su fondo bagnato: è emerso quali sono i pneumatici idonei e quelli invece non adatti. Oltre ai costruttori premiati, anche altre marche hanno ottenuto punti.

Le prime posizioni nella dimensione 175/65 R 14 T, adatta soprattutto per le utilitarie, sono condivise da Continental con le marche industriali Uniroyal e Semperit, come pure dai concorrenti Michelin e Hankook. I prodotti "raccomandabili" sono capitanati dal nuovo Pirelli Cinturato P1. Anche se questo pneumatico ha ottenuto il miglior risultato dal punto di vista del consumo di carburante, su fondo stradale bagnato il Touring Club Svizzero  afferma che denuncia piccole lacune.

"Raccomandabili" sono anche i prodotti di Firestone, Kumho, Barum, Fulda, Goodyear e Dunlop, nonostante leggere debolezze nelle frenate sul bagnato a 80 km/h.

Con due sole stelle gli pneumatici di Sava, Kleber e Debica si ritrovano in coda alla tabella e, a causa di evidenti carenze sul fondo stradale bagnato possono essere consigliati soltanto con riserva.

Nella dimensione 195/65 R 15 V – tra le più vendute in Svizzera nella categoria delle auto medie– con 7 pneumatici "molto consigliati" e 6 "raccomandabili" la scelta per i consumatori è molto vasta. Nel gruppo di testa non si trovano soltanto prodotti premiati, ma anche alternative vantaggiose. In questo senso, non ha convinto solo il nuovo Bridgestone EP 150, ma anche le gomme di Continental, Semperit, Vredestein, Maloya, Nokian e Dunlop. A causa di piccole carenze sul fondo stradale bagnato seguono con tre stelle ("raccomandabili") Michelin, Pirelli, Firestone, Hankook, Goodyear. Oltre a ciò, la gomma Falken – che nella valutazione ha pure ottenuto tre stelle – nella prestazione di marcia non ha conseguito risultati soddisfacenti.

Con una pessima prestazione su fondo bagnato, il copertone di Sava è solo "raccomandabile con riserva".

Come già nei test precedenti, fanalino di coda è risultata una gomma appartenente alla categoria di prezzo più bassa. Lo Chengshan CSR66 ha evidenziato condizioni pessime sul bagnato. Inoltre, questo pneumatico è bocciato nella prova della velocità (test destinato a verificare la velocità massima), cosa che capita molto di rado.

Tag: , , , , , , , , , , , , , ,

Categoria: Notizie, Notizie prodotti, Vettura

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserire il numero mancante: *