Confartigianato Autoriparazione firma il protocollo Ecopneus

6 dicembre 2010 | 0 Commenti
 

Mercoledì 1 dicembre a Roma, Confartigianato Autoriparazione ha firmato il Protocollo d’Intesa promosso da Ecopneus, aggiungendosi all’elenco degli operatori del settore dei pneumatici fuori uso (PFU) in Italia che già hanno aderito. L’intenzione di voler condividere i principi di cui Ecopneus tramite il Protocollo si vuole far promotore, segna un importante passo verso gli obiettivi a cui tutta la filiera tende: lotta all’illegalità, totale tracciabilità dei flussi, attuazione degli indirizzi comunitari, sviluppo di un’industria nazionale del riciclo e del recupero di alta qualità, massimizzazione del beneficio ambientale ed economico, ottimizzazione dei costi di sistema e ricerca e sperimentazione.

Il Protocollo d’Intesa si arricchisce dunque di una nuova adesione, tanto importante quanto grande la rappresentatività della Confederazione che vanta nella sua organizzazione oltre 700.000 imprese e imprenditori appartenenti a 870 settori di attività.

Questo l’elenco completo, ad oggi, dei firmatari del Protocollo d’Intesa: Ecopneus, Assorigom, Fise-Unire, Federpneus, Assodem, CAR, ADA e Confartigianato Autoriparazione.

Tag: , , , ,

Categoria: Mercato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserire il numero mancante: *