De la Rosa fa i primi test Pirelli su bagnato a Valencia

8 ottobre 2010 | 0 Commenti
 
Il pilota spagnolo 39enne Pedro de la Rosa, nuovo tester Pirelli, ha fatto le prime prove su bagnato a Valencia
Il pilota spagnolo 39enne Pedro de la Rosa, nuovo tester Pirelli, ha fatto le prime prove su bagnato a Valencia

Il pilota spagnolo Pedro de la Rosa è stato scelto da Pirelli per proseguire i test iniziati da Nick Heidfeld sui pneumatici che dalla prossima stagione verranno usati dai team di Formula Uno. Così il pilota ha commentato la sua prima uscita di questa settimana nel circuito di Valencia: "E’ un vero piacere lavorare con Pirelli quest’anno e sono stato molto contento di poter provare i nuovi pneumatici. Siamo riusciti a completare tutto il lavoro previsto e adesso abbiamo un’idea più chiara sulle strade da seguire per lo sviluppo del prodotto.”

Dopo aver lavorato nelle scorse settimane per definire mescole e struttura dei pneumatici slick, il team Pirelli si è concentrato in Spagna sulle prestazioni su bagnato. La Toyota TF910 utilizzata per le prove ha percorso oltre 650 chilometri in due giorni sul circuito la cui superficie è stata bagnata artificialmente durante i due giorni di prove.

“Poiché è stata la prima volta che abbiamo testato pneumatici intermedi e per bagnato, il programma è ripartito da zero un’altra volta” ha affermato Paul Hembery, direttore motor sport Pirelli. “Abbiamo svolto tutto il lavoro esattamente come da programma e siamo riusciti ad avere una prima impressione delle performance delle gomme su asciutto e bagnato. Questa sessione di test ci ha consentito di identificare le aree in cui siamo forti e quelle dove invece dobbiamo ancora lavorare, che è proprio l’obiettivo dei test.”

Il prossimo appuntamento per lo sviluppo e la definizione  delle quattro varianti di pneumatici che dalla prossima stagione vedremo in Formula Uno è programmato per la fine del mese nel circuito di Catalogna a Barcellona.

Tag: , , , , ,

Categoria: Uncategorized

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserire il numero mancante: *