Mercato

ANFIA: debole ripresa per il mercato dei veicoli commerciali

L’ANFIA (Associazione Nazionale Filiera Automobilistica) ha oggi reso noti i dati di vendita del mese di agosto dei veicoli commerciali, facendone un’analisi per segmento di prodotto. Rimane debole il mercato dei veicoli commerciali leggeri nel bimestre luglio-agosto 2010. Con 14.461 veicoli consegnati nel mese, luglio chiude a -3,7% rispetto allo stesso mese dello scorso anno, mentre ad agosto si registra una crescita del 3,9% per un totale di 6.400 consegne. Nel progressivo gennaio-agosto le consegne ammontano a 122.587 unità, l’11,6% in più rispetto ai primi otto mesi del 2009.

‘‘I volumi delle consegne registrati nei due mesi estivi, se raffrontati con quelli del pari periodo del 2008, risultano in calo del 24% a luglio e del 21% ad agosto – ha commentato Eugenio Razelli, Presidente di ANFIA – confermando la debolezza del mercato per il comparto. Trattandosi di un bene d’investimento, le decisioni d’acquisto di un veicolo commerciale sono strettamente legate all’andamento dell’economia in generale, da cui provengono i primi timidi segnali di ripresa avvertiti con fiducia dalle imprese. Dando una spinta alla ripresa economica e rendendo più agevole l’accesso al credito per gli operatori professionali, gradualmente si rafforzerebbero anche gli investimenti’’.

Per le marche nazionali il mese di luglio chiude a -2,8% per un totale di 7.247 unità consegnate. Ad agosto si registra invece una variazione positiva del 9,7% e le consegne ammontano a 2.936 unità. Nei primi otto mesi dell’anno la variazione positiva rispetto allo stesso periodo del 2009 è del 19% per un volume complessivo di 64.615 unità consegnate.

FIAT PROFESSIONAL totalizza 8.585 consegne nel bimestre considerato, registrando un calo dello 0,7% a luglio e una crescita del 9,1% ad agosto. Nel progressivo gennaio-agosto 2010 i volumi complessivi superano le 55.000 unità con una variazione positiva del 22,4% rispetto ai primi otto mesi del 2009, e la quota di mercato si porta al 45% rispetto al 41% dell’anno precedente.

Nel bimestre luglio-agosto, IVECO ha totalizzato 1.598 consegne, con una flessione, l’unica da inizio anno, del 12,3% in luglio, compensata da una crescita del 13,5% nel mese di agosto.

La concomitanza della debolezza del ciclo economico con la chiusura estiva, ha convinto molti operatori, considerando anche l’impegno finanziario da sostenere per completare i veicoli con specifici allestimenti, a rinviare le proprie intenzioni di acquisto. Questo spiega la flessione registrata a luglio. I volumi complessivi del periodo gennaio-agosto 2010, attestandosi a 9.482 unità, registrano un incremento del 2,7%, rispetto ai primi otto mesi del 2009. La quota di mercato di Iveco nel proprio segmento di riferimento (quello degli autocarri e dei furgoni medi e grandi) si consolida così al 22,5%.

Passando all’analisi delle consegne per segmenti nei primi otto mesi del 2010, i VAN hanno totalizzato oltre 14.200 unità consegnate, con una flessione del 2,6% a confronto con il pari periodo del 2009 e facendo scendere la quota detenuta da questo segmento dal 13,3% dell’anno scorso al 11,6% di quest’anno.

Nel segmento dei PICK UP i primi otto mesi del 2010 hanno registrato un calo del 2,9%, per un totale di quasi 7.200 unità. Prosegue il ribasso della quota del segmento sul mercato: dal 6,7% al 5,8%.

Ancora in crescita, invece i MINI CARGO: +111,8% con 20.809 consegne contro le 9.824 dei primi otto mesi del 2009. Sale ancora anche la quota detenuta dal segmento sul mercato: da 35,7% a 67,6%. Bene le marche nazionali (+200,3%) che raggiungono una quota di penetrazione del 77% contro il 54,3% di un anno fa.

Il segmento delle FURGONETTE, con 23.724 consegne nel periodo considerato, rimane sui livelli dello scorso anno (+0,1%). Continua a calare la quota detenuta dal segmento, che passa dal 21,6% al 19,4%.

In rialzo dell’1,5% il segmento dei FURGONI PICCOLI, che sfiora le 14.500 consegne. Ancora in discesa la quota complessiva detenuta dal segmento, che perde 1,2 punti (11,8% vs 13%).

In flessione del 9% gli AUTOCARRI E FURGONI MEDI, che totalizzano 11.355 unità consegnate. La quota detenuta dal segmento scende al 9,3% contro l’11,4% dei primi otto mesi dello scorso anno. Nonostante il calo in termini di volumi, le marche nazionali migliorano la quota di 2,4 punti: 50% vs 47,6% dello scorso anno.

Ancora in crescita, infine, gli AUTOCARRI E FURGONI GRANDI, che totalizzano 30.797 unità consegnate, pari all’11,9% in più rispetto al periodo gennaio-agosto 2009. Stabile al 25,1% la quota detenuta dal segmento sul mercato. Crescita del 16,5% per le marche nazionali, che migliorano la quota di 2,3 punti: 59,8% vs 57,5% dello scorso anno.

Comments

comments

made by nodopiano