La trasformazione di Apollo Tyres in 5 anni

10 agosto 2010 | 0 Commenti
 
La trasformazione di Apollo Tyres in 5 anni
La trasformazione di Apollo Tyres in 5 anni

“Stellar financial performance” ha definito i risultati dell’anno fiscale terminato il 31 marzo Onkar S Kanwar, Chairman di Apollo Tyres. Dietro allo straordinario +63% del fatturato consolidato c’è in particolare l’acquisizione dell’olandese Vredestein, oltre alla rapida costruzione della fabbrica di Chennai, la crescita stabile dei tre mercati chiave (India, Sudafrica ed Europa) un portafoglio di diversi e forti marchi e una ricca gamma di prodotti.

Il profilo dell’azienda si è completamente trasformato negli ultimi 5 anni, afferma Kanwar’s: “Cinque anni fa il 100% delle vendite arrivavano dall’India, oggi il mercato domestico rappresenta il 62%, l’Europa il 24% e l’Africa il resto. Cinque anni fa il 70% del fatturato veniva fatto nel segmento truck-bus, oggi rappresenta solo il 47% mentre cresce il segmento passanger che registra il 33%. Cinque anni fa eravamo un’azienda India-centrica con 8000 dipendenti, oggi siamo in 16.500 con sedi in Africa, Europa e Stati Uniti”.

Un viaggio iniziato nel 2005, quando Apollo Tyres si diede l’obiettivo strategico di raggiungere un turnover di 2 miliardi di dollari entro marzo 2011. L’anno fiscale 2009/2010 si è chiuso con 1,7 miliardi di dollari. “Sono lieto di poter dire” ha terminato il Chairman, “che non ho dubbi che quando ci rincontreremo il prossimo anno avremo l’orgoglio di appartenere ad un’azienda da 2 miliardi di dollari".

 Ulteriori informazioni nel nostro Archivio dati aziendali

Tag: , , ,

Categoria: Mercato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserire il numero mancante: *